Controlli Covid-19: da Ancona a Falconara per far lavare il cane, denunciati

1' di lettura Ancona 20/03/2020 - Portano a lavare il cane in un negozio di Falconara: coppia anconetana denunciata dalla polizia locale per non aver rispettato le restrizioni agli spostamenti imposte dal decreto del governo

È accaduto mercoledì mattina in via Flaminia, all’altezza della zona Disco, dove la polizia locale di Falconara ha istituito un punto di controllo delle auto nell’ambito del monitoraggio per il rispetto del decreto ‘Io resto a casa’. Attorno alle 11 è stato fermata una vettura condotta da una 26enne anconetana, che viaggiava insieme al fidanzato 33enne e al cane, un molosso di taglia piccola.

I due giovani hanno riferito agli agenti di aver raggiunto Falconara per fare acquisti in un negozio per animali, dove hanno fatto lavare anche il loro cagnolino. Entrambi sono stati denunciati per non aver rispettato le restrizioni del decreto dell’11 marzo, che impone di limitare gli spostamenti ai casi di oggettiva necessità.

Complessivamente, tra il 12 e il 19 marzo, la polizia locale di Falconara ha controllato 744 persone e 181 attività commerciali, denunciando quattro soggetti. Da sabato 21 marzo i controlli riguarderanno anche quanto disposto dall’ultima ordinanza regionale, che ha imposto la chiusura di spiagge, parchi e giardini pubblici e ha specificato che l’attività motoria e l’uscita per le esigenze del proprio animale da compagnia devono avvenire a poca distanza da casa.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2020 alle 16:11 sul giornale del 21 marzo 2020 - 1034 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, polizia locale, falconara marittima, articolo, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bh6D