Continuano le denunce di chi non vuol stare in casa. Passeggiate a Palombina e shopping in centro e partite di basket

1' di lettura Ancona 22/03/2020 - Anche dopo la stretta dalle ultime ordinanze nazionali e regionali che impediscono spostamenti se non per estrema necessità qualcuno si fa ancora trovare dagli agenti della Polizia Locale a spasso senza validi motivi

Nonostante la chiusura di tutte le spiagge, avrà pensato che approfittando delle prime ore del mattino di sabato avrebbe potuto godere della spiaggia deserta. C'erano invece gli Agenti della Polizia Locale di Ancona, che appurato che l'uomo fosse semplicemente impegnato in una attività ricreativa per la quale aveva raggiunto la spiaggia in macchina, quindi ben lontano da casa, sanzionavano e denunciavano l'uomo per la violazione del decreto.

In tutto sono stati controllati 52 veicoli, 14 attività commerciali e 30 pedoni nella sola giornata di sabato. Tra questi una signora, sanzionata perchè, alla domanda degli agenti sul motivo che l'aveva spinta tra le vie del centro, la donna rispondeva di essere venuta per fare delle compere. Impossibile accettare tale dichiarazione che costava alla donna denuncia e sanzione.

Denunciati anche 4 ragazzi, colti dagli agenti nel mezzo di un partita di basket nel parco Staffette Partigiane.








Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2020 alle 13:40 sul giornale del 23 marzo 2020 - 1682 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bicH





logoEV