La Mancinelli chiede l'intervento dell'Esercito e sostegno economico ai Comuni

Valeria Mancinelli 2' di lettura Ancona 22/03/2020 - La Sindaca di Ancona Valeria Mancinelli fa il punto sulla situazione del Coronavirus. Richiesto l'intervento dell'Esercito per coadiuvare il contenimento e aiuto finanziario e semplificazione burocratica per sostenere i costi dei servizi

Non ha dubbi il Sindaco Valeria Mancinelli e intervistata da Repubblica, come altri sindaci della penisola, chiede l'aiuto dell'esercito per presidiare il territorio e far rispettare il decreto di contenimento. Non un'occupazione militare, specifica il Sindaco, ma una difesa in più per i cittadini nell'emergenza Coronavirus.

Amministrazioni comunali definite dalla Word Mayor, una seconda prima fila, dopo l'argine sanitario costituto da medici e infermieri, ma gli indispensabili servizi forniti dalle amministrazioni locali iniziano a sentire il peso economico di una crisi che blocca le entrate e richiede sforzi superiori. Una combinazione rischia di diventare insostenibile per il Comune di Ancona come per tutti gli altri.

Sbloccare i fondi già in cassa ai comuni ma non ancora spendibili ed estendere la sospensione delle rate dei mutui alla Cassa depositi e prestiti, le prime richieste dell'amministrazione al Governo. Misure solo iniziali, ma che consentirebbero ai Comuni un'immediata liquidità per sostenere almeno momentaneamente i costi vivi del servizio comunale.

Sono crollati infatti gli incassi del trasporto pubblico, alleggerito nelle sue tratte ma sempre attivo, sospesi i pagamenti per le mense scolastiche, che anche chiuse presentano dei costi per l'amministrazione, ma sono sopratutto i servizi sociali in prima linea nell'emergenza COVID.

Servizi Sociali che coprono un fondamentale compito in questa crisi, in cui le fragilità della popolazione e di soggetti a rischio sono state esasperate dall'emergenza sanitaria, rischiano uno stop se il Comune non fosse più in grado di sostenerli economicamente. Il Sindaco Mancinelli parla di milioni di euro necessari per coprire i costi solo delle ultime settimane. Per il futuro una speranza dalla prima cittadina di Ancona: A fine emergenza rimettere mano all'articolazione di Comuni, Province, Regioni e Stato Centrale. La crisi avrebbe sollevato il velo su quello che la Mancinelli definisce “un caos, che però sta reggendo”.






Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2020 alle 17:41 sul giornale del 23 marzo 2020 - 1717 letture

In questo articolo si parla di politica, valeria mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bidp





logoEV