Struttura per la terapia intensiva, Tombolini: ''Si pensi al Nuovo Tambroni''

Nuovo Tambroni 1' di lettura Ancona 26/03/2020 - Il consigliere comunale di Ancona Stefano Tombolini (60100) segnala una soluzione che potrebbe essere adattata con facilità per realizzare la struttura emergenziale che Regione Marche e Protezione civile vogliono realizzare per ottenere 100 nuovi posti di terapia intensiva.

Tombolini si è detto "perplessi sui numeri" per la scelta del Palaindoor - poi bocciato dai tecnici della Regione. Il posto adatto potrebbe essere il Nuovo Tambroni, "struttura nata per ospitare una RSA e mai messa a regime, abbandonata a se stessa e da tempo finita nel dimenticatoio. Costata complessivamente 8 milioni di euro circa, con molto meno dei 12 milioni di euro di stanziamento di cui ho letto potrebbe essere messa rapidamente nelle condizioni di funzionare. Dentro addirittura è in parte arredata, ma la questione rilevante è che nacque proprio per svolgere una servizio sanitario".

"Trasformare in maniera pregiudizievole il Palaindoor - ha detto Tombolini - seppure di fronte ad una situazione emergenziale come quella attuale, senza aver valutata alternativa praticabili, conseguenze future, i costi per un eventuale rispristino significa trascurare alternative plurime praticabile con minori conseguenze e voler arrecare pregiudizio ad una struttura di eccellenza per lo sport Regionale e Nazionale. Quella di utilizzare risorse cospicue per recuperare all'uso una struttura come quella del nuovo Tambroni, potrebbe essere la soluzione a due problemi (emergenza e recupero di una triste incompiuta)".


da Stefano Tombolini
    Lista civica “Sessantacento Ancona”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2020 alle 19:05 sul giornale del 27 marzo 2020 - 1845 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, Lista Civica, sessantacento, stefano tombolini, comunicato stampa, coronavirus, Nuovo Tambroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biuV