Civitanova: La solidarietà non si ferma: 100 parti di ricambio per respiratori agli ospedali dalla Prosilas di Civitanova Marche

2' di lettura Ancona 28/03/2020 - La Prosilas, nota azienda civitanovese, una delle più all'avanguardia in tutta Italia nello stampaggio in 3D, ha appena spedito una fornitura di 100 parti di ricambio per i respiratori nelle terapie intensive degli ospedali Lombardi.

Si ritiene molto soddisfatta Vanna Menco, amministratrice delegata della Prosilas di Civitanova Marche, che da diversi giorni insieme ad altre realtà dell'additive manufacturing, si era messa a disposizione dell'Asl per produrre in tempi rapidi materiali per dispositivi e apparecchiature mediche.

- Con la nostra tecnologia- ci ha spiegato Vanna Menco - siamo in grado di creare un oggetto virtuale e stamparlo in tempi rapidi.

Abbiamo accolto la richiesta di una collega in Lombardia e ci siamo subito attivati.-

La Prosilas nasce nel 2003 e opera nel campo della sintetizzazione laser di polimeri.

Vanna Menco si è unita al padre nel 2008 e con lui decide di investire sempre più nel settore.

Oggi conta un team di 18 collaboratori altamente specializzati con i quali, grazie alla tecnologia di ultima generazione, e a un parco macchine fra i più grandi d'Italia è stata in grado di produrre in sole 24 ore il materiale richiesto.

I macchinari infatti, una volta impostati permettono di lavorare ad un ciclo con un'alta capacità produttiva.

Nell'ultimo periodo l'azienda ha anche prodotto per ospedali di zona adattatori per regolare il flusso nei macchinari delle terapie intensive.

La Prosilas, ricordiamo, ha contribuito anche alla realizzazione di uno stent bioriassorbibile per un bambino di cinque anni in collaborazione con l'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù.

Una bella sfida che ha rappresentato il primo impianto di questo genere in tutta Europa.

Grazie al Bronco 3D realizzato con un materiale riassorbibile nell'arco di due anni e che quindi non dovrà essere rimosso il bimbo è tornato a respirare.

L'avanguardia e la visione del futuro dunque hanno permesso a questa azienda civitanovese di potersi distinguere e rendersi utile in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo per soddisfare le richieste in emergenza.

-Ci stanno arrivando molti ordini - continua Vanna Menco - cerchiamo di mettercela tutta per evaderli in tempi brevi.-

Questa è una soddisfazione oltre che professionale indubbiamente anche umana, che ci dona un pò di positività in questo momento così difficile.








Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2020 alle 19:00 sul giornale del 30 marzo 2020 - 229 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Meri Desideri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biCl





logoEV