Fano: Unità di crisi economica, l’amministrazione convoca banche e associazioni di categoria

2' di lettura Ancona 01/04/2020 - Seduti allo stesso tavolo, anche se in maniera virtuale, banche e associazioni di categoria grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale che da subito si è attivata per fronteggiare, oltre l’emergenza sanitaria, anche quella economica.

Mercoledì mattina, dopo vari incontri avuti con le singole parti, il sindaco Massimo Seri, e l’assessore alle Attività Economiche Etienn Lucarelli, con la presenza anche dell’assessore al Bilancio Sara Cucchiarini, hanno organizzato una video call nella quale hanno potuto dialogare tra loro le associazioni di categoria e loro interne rappresentazioni (Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Alberghi Consorziati, Cna, Claai, Oasi Confartigianato, Alberghi Consorziati, Assoturismo) e gli istituti di credito (erano presenti: Bcc Fano, Creval, Ubi Banca, Intesa Sampaolo, Banco Marchigiano).

“All’emergenza sanitaria – hanno detto il sindaco Seri e l’assessore Lucarelli, quest’ultimo nel ruolo di moderatore – sta seguendo quella economica per cui è nostro dovere far dialogare le parti interessate e coinvolgere le banche che svolgono un ruolo strategico, sia per dare respiro in questo momento alle imprese sia per permettere loro di ripartire una volta che tutto questo sarà finito”. Liquidità immediata, meno burocrazia, informazioni chiare e precise, possibilità di accedere a mutui agevolati. Queste sono state le principali richieste che le associazioni hanno fatto alle banche le quali hanno confermato di aver messo in campo tutti gli strumenti a loro disposizione, in molti casi offrendo opportunità che vanno aldilà di quelle previste dal decreto Cura Italia.

“E’ stato un incontro fondamentale per capire le necessità del momento e mettere sul tavolo tutte le esigenze finanziarie delle imprese – dichiara Lucarelli –. Tra circa 10 giorni ci ritroveremo al fine di trattare anche gli argomenti della ripresa economica, altro tema in cui le banche giocano un ruolo importante”. Ricordiamo che sul sito del comune di Fano, nell’apposita pagina dedicata agli aiuti alle attività economiche (https://www.comune.fano.pu.it/covid19-attivita-economiche-famiglie), oltre ai vari esercizi che svolgono consegna a domicilio, sono segnalate anche tutte le misure adottate da ciascuna banca.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2020 alle 16:03 sul giornale del 02 aprile 2020 - 244 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biPT





logoEV