La rete della solidarietà: a Senigallia nasce il primo Hotel Covid della regione Marche

4' di lettura Ancona 05/04/2020 - Il Comitato “Un Aiuto per l’’Ospedale di Senigallia” è nata spontaneamente da un gruppo di cittadini, che vogliono dare, nel loro piccolo, una mano concreta per contrastare l’emergenza coronavirus, senza alcun fine di lucro o politiche, ma solo con lo scopo di fare la nostra parte consapevoli che solo uniti verremo fuori da tale momento difficile.

Il gruppo inizialmente formatosi spontaneamente, alcuni vecchi amici si scambiano due telefonate e si mettono spontaneamente al lavoro, ora divenuto imponente , tanto da richiedere una sua costituzione formale ed una rendicontazione pubblica del bilancio finale dell’intera attività per garantire la massima trasparenza della destinazione dei fondi che si stanno raccogliendo . Subito si è stretta una forte e proficua collaborazione con la Caritas, ente per antonomasia in prima fila nell’attività umanitaria, ma anche con tante altre realtà associative o gruppi di cittadini, che hanno convogliato sul nostro gruppo di lavoro i loro sforzi , anche economici, riconoscendo fiducia all’iniziativa.

Abbiamo preso contatti con i reparti ospedalieri e con i sanitari che sono in prima fila per capire le loro esigenze primarie cercando di assolverle, utilizzando i fondi depositati nel conto. Ora, insieme alla Caritas, abbiamo messo in campo un progetto ambizioso, che mettiamo a disposizione del territorio: organizzare e gestire a Senigallia e il primo Hotel Covid regionale, ovverosia una struttura per l’isolamento domiciliare ove ospitare pazienti Covid-19 stabilizzati e asintomatici dimessi dall’Ospedale, nonchè quei malati covid per i quali non occorre il ricovero, ma il semplice isolamento che non può essere praticato nella loro residenza. Lavoriamo da molti giorni al progetto, che sin dalla prossima settimana potrebbe essere già operativo per accogliere i primi pazienti sino ad arrivare a pieno regime ad ospitare 40/50 persone. Il servizio per gli ospiti sarà totalmente gratuito. Tutto ciò per contribuire ad alleggerire la pressione sull’Ospedale e per dare una risposta concreta a tanti abitanti del nostro territorio. Un grazie particolare va alla proprietà dell’Albergo, il cui nominativo va tenuto riservato come concordato con la proprietà, perché intende rimanere più anonimo possibile il suo gesto di solidarietà nei confronti di chi soffre ed invitiamo tutti a non farlo pubblicamente. Saranno della partita anche la Cooperativa Undicesimaora e l’Associazione Il Seme per garantire i servizi e l’assistenza quotidiana agli ospiti.

Il progetto sarà messo a disposizione del territorio e sarà organizzato in collaborazione con le istituzioni regionali e locali , con le quali proprio in queste ore ci stiamo confrontando per gli ultimi dettagli. Una menzione particolare va a tutti coloro, compresi medici e di infermieri, che da giorni lavorano al buone esito dell’iniziativa, nonché all’equipe di “Medici Senza Frontiere” che ha formato i volontari, gli operatori e coloro che lavoreranno nel Covid Hotel, equipe che sta operando a favore del ns. territorio con l’Area Vasta 2. Un grazie va alle Unità speciali di continuità assistenziale (Usca), che tramite i loro dottori faranno parte dell’iniziativa Il progetto è estremamente complesso e prevede anche una completa strumentazione di telemedicina, cioè una strumentazione che consente di seguire sotto un profilo medico i pazienti anche da lontano. Cogliamo un ‘ultimo appello : restate a casa ed uscite solo per lo stretto indispensabile, solo così si ferma il contagio!

A tal proposito ricordiamo il numero verde gratuito 800 76 80 20 della Caritas di Senigallia, al quale rivolgersi per avere un servizio gratuito di volontari disponibili a farvi la spesa, anche in farmacia o per ritirare ricette mediche o semplicemente per farvi compagnia in momenti di solitudine. Continuate a donare perché l’emergenza sarà ancora lunga! Versate il Vostro contributo nel c/ c aperto presso la Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro d’Alba distinto con il codice IBAN IT08 C087 0421 3000 0000 0100 415 ed intestato a Maria Paola Montali e Corrado Canafoglia, dove poter bonificare il proprio contributo, indicando la causale “UN AIUTO PER L’OSPEDALE DI SENIGALLIA” Tutti insieme possiamo farcela!

Caritas Senigallia e Comitato “Un Aiuto per l’Ospedale di Senigallia”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2020 alle 12:12 sul giornale del 06 aprile 2020 - 386 letture

In questo articolo si parla di attualità, I promotori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bi5e