Persone in giro senza motivo e negozi aperti oltre il consentito: 14 multe in un giorno

1' di lettura Ancona 09/04/2020 - Continuano le attività di controllo messe in campo dalla Questura di Ancona per il rispetto delle norme restrittive relative all'emergenza Covid-19: nella giornata di mercoledì sono state 14 le contestazioni rilevate.

La metà delle sanzioni ha riguardato persone fermate in auto che non avevano motivo di circolare. Tra le motivazioni più strane quella di una moglie che accompagnava il marito a fare la spesa in quanto, secondo lei, lui comprava solo quello che gli piaceva. Sanzionati anche due giovani sorpresi a fumare marijuana a piazzale Camerino. Per loro, oltre alla multa, è scattato anche il sequestro della droga.

I controlli della polizia hanno riguardato anche gli esercizi commerciali. Sanzionati tre negozi di vicinato, in via Marconi e Corso Carlo Alberto, che sono stati pizzicati dagli agenti mentre tenevano aperto ben oltre le 20, l'orario di chiusura disposta per tali negozi da un'ordinanza regionale. Per uno dei negozi, già sanzionato, è scattata anche la chiusura dell'attività per cinque giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2020 alle 16:27 sul giornale del 10 aprile 2020 - 1092 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, articolo, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjk3





logoEV