È disponibile Immuni, l'app che ci aiuterà a ripartire con più serenità

2' di lettura Ancona 01/06/2020 - È finalmente disponibile l'app del Ministero della Salute che ci aiuterà a difenderci dal Covid-19 avvertendoci se qualcuno con cui siamo venuti in contatto si è ammalato, permettendoci di ricevere prima le cure del caso e di interrompere la catena dei contagi.

Come si installa:
Immuni si può scaricare sui cellulari Android da qui: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni e sugli iPhone da qui: https://apps.apple.com/app/id1513940977
Non scaricatela da nessuna altra fonte, altrimenti potreste trovare una versione falsificata da qualche malintenzionato.

Come funziona:
Immuni utilizza la tecnologia bluetooth, la stessa degli auricolari senza filo, grazie alla quale comunica con i cellulari delle persone a cui stiamo vicini.
Ogni cellulare ha un codice, il nostro cellulare salverà i codici di tutte le persone che ci sono state vicine, senza sapere di chi si tratta.
Ogni volta che qualcuno scopre di essere positivo comunicherà il suo codice alle autorità sanitarie. Quel codice verrà inviato a tutti i cellulari che hanno installato Immuni. Se tra i codici che ci vengono inviati uno o più corrispondono a quelli delle persone con cui siamo stati vicini verremo avvertiti.
A quel punto possiamo ricevere subito un tampone e metterci in isolamento per bloccare il diffondersi del virus.

E la privacy?
La privacy viene tutelata perché nessuno sa a chi corrispondono i codici. Non esiste un database centralizzato. Nessuno potrà sapere dove e con chi siamo stati.

Perché è importante che il maggior numero di persone scarichino Immuni?
Più persone hanno immuni e più facile sarà bloccare il contagio. Più persone decideranno di non installare Immuni e più possibilità avrà il virus di infettare persone senza essere intercettato e bloccato.

Immuni risolverà ogni problema?
Ovviamente no, e non è esente da problemi, ma sarà comunque un grande aiuto.








Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2020 alle 20:40 sul giornale del 03 giugno 2020 - 301 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, articolo, covid-19, immuni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmYf





logoEV
logoEV