Ancona: Portonovo e Mezzavalle, le spiagge libere si prenotano con l'app iBeach

3' di lettura Ancona 03/06/2020 - Sarà attiva da giovedì 4 giugno iBeach, l' applicazione adottata dall'Amministrazione comunale di Ancona che permetterà ai cittadini di prenotare gratuitamente il proprio posto nelle spiagge libere di Portonovo e Mezzavalle in questa estate 2020 nella quale - prima volta nella storia - il distanziamento sociale è d'obbligo.

Nata come startup cinque anni fa, la app iBeach è stata elaborata da un team di giovani anconetani pionieri nel settore- Alessandro Pesarini, Angelo Abate, Alessio Cesaretti e Marco Santilli- ed è già utilizzata in molte regioni e località italiane (Emilia Romagna, Versilia e altri luoghi) dagli stabilimenti privati dove è ormai collaudata.

IBeach è stata rimodulata appositamente negli ultimi giorni sulla base delle esigenze particolari che l'Amministrazione comunale si è trovata a dovere affrontare all'inizio della stagione balneare per garantire un accesso alle spiagge in condizioni di sicurezza adeguate, dato il persistere di occasioni di possibile contagio da virus Covid19.

“Si tratta di una situazione inedita- sottolinea il sindaco Valeria Mancinelli. Non esistono soluzioni perfette. Dovendo fare del nostro meglio per prevenire affollamenti nei fine settimana abbiamo chiesto di applicare questa piattaforma nelle due aree dove la domanda, già in tempi normali, è fortissima, molto più consistente rispetto alla capacità ricettiva dei luoghi. Se necessario faremo delle variazioni”.

L’applicazione - che permetterà di prenotare il proprio posto nelle spiagge libere di Mezzavalle e Portonovo durante il week end - è disponibile sia per iOS che Android. Una volta scaricata, il sistema chiederà la registrazione. A quel punto si potranno scegliere tre opzioni: “prenotazione”, “check-in” (e “ristobar”, quest’ultima per prenotare un pasto in uno stabilimento privato aderente).

Una volta compilati i campi (regione, città, data prescelta ecc) sarà possibile scegliere nel menù tutte le spiagge libere disponibili ad Ancona (oltre alle private aderenti) e iniziare la prenotazione. Ogni spiaggia avrà una descrizione con tanto di foto e nella schermata verranno riportate anche le precise regole di prenotazione, su tutte quella che è impossibile prenotare più volte. L'utente può infatti può prenotare la data che interessa, ma non procedere con una seconda data fintanto che non avrà fruito della prima data e svolto il regolare check-in in spiaggia.

Tornando alla procedura, la spiaggia comparirà divisa in aree e nella zona scelta si potrà prenotare la modalità “telo mare”, cioè uno spazio di 3 metri per 80 centimetri riservato a due persone, oppure lo stallo di 4 x 4 metri, occupabile da 4 persone. Proseguendo nell’acquisto, che in realtà è gratuito, si conferma la prenotazione.

Al termine della procedura il cliente riceverà via e-mail il QR code. Nel caso di Mezzavalle, ad esempio, ci sarà un cartello in cima allo stradello con il codice da inquadrare. Per farlo si dovrà tornare sulla app e cliccare su “check in”: a questo punto si attiverà la fotocamera da puntare sul cartello.

Chi non dispone di uno smartphone, potrà effettuare la prenotazione attraverso numeri telefonici utilizzando al posto del QR code, un codice numerico che verrà fornito dal Comune. I numeri (contattabili da lunedì al venerdì' con orario 9-13) sono i seguenti: 071- 222.2931-2833-2496. Saranno attivi da venerdì 5 giugno. I controlli verranno effettuati da personale (steward) incaricato dall'Amministrazione comunale.

Prenotare a lunga distanza temporale può essere controproducente: Una volta utilizzato il servizio, la stessa spiaggia non sarà prenotabile per i tre giorni successivi. Questo per permettere una turnazione dei posti disponibili, che sono 1070 nel complesso di tutte le spiagge libere di Ancona. Le prenotazioni si potranno annullare fino alla mezzanotte precedente, ma nel caso di maltempo fino alle 8 del giorno stesso.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2020 alle 17:55 sul giornale del 04 giugno 2020 - 286 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, portonovo, mezzavalle, spiagge libere, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bm58





logoEV