Scuola e e rientro a settembre: c’è perplessità. “Priorità alla Scuola” Ancona incontra il sindaco Mancinelli

Valeria Mancinelli 3' di lettura Ancona 30/06/2020 - Mamme, docenti e non solo del Comitato “Priorità alla scuola” Ancona hanno portato all’attenzione del Sindaco le loro perplessità sul piano di rientro a scuola di Settembre, approvate venerdì scorso in Conferenza unitaria Stato-Regioni.

Ieri, 29 Giugno, alle ore 18.30, una nostra delegazione del Comitato “Priorità alla Scuola” di Ancona, composta da genitori e insegnanti, e accompagnata dalla referente dell’associazione Proteo Fare sapere Marche, Lidia Mangani, è stata accolta dal Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e dall’Assessore ai Servizi Scolastici ed Educativi Tiziana Borini. Erano presenti anche l'Assessore Stefano Foresi e la Presidente del Consiglio Comunale Susanna Dini. Dopo il buon successo della manifestazione di piazza del 25 Giugno scorso, a cui hanno partecipato circa 400 persone, abbiamo portato all’attenzione del Sindaco le nostre perplessità sul piano di rientro a scuola di Settembre, approvate venerdì scorso in Conferenza unitaria Stato-Regioni. Il Sindaco ci ha illustrato i passi in programma per l’amministrazione, a partire dalla Conferenza dei servizi prevista per mercoledì 1 Luglio con i Dirigenti Scolastici e i Responsabili dei Servizi Amministrativi e della Sicurezza degli Istituti comprensivi, assieme ad un gruppo di lavoro di tecnici comunali.

L’incontro dovrà in primis fare il punto sulla logistica e quindi sulla mappatura e disponibilità di spazi a disposizione delle Scuole o di spazi extra-scolastici, necessari per garantire la didattica in presenza di tutti gli alunni, a Settembre. La situazione sul territorio Comunale sembra essere disomogenea, con Istituti che hanno disponibilità di spazi ed altri con classi in condizioni di sovraffollamento. A riguardo, abbiamo inoltre proposto che i CTP svolgano una funzione di supporto alla mappatura quartiere per quartiere delle strutture/aree disponibili per ospitare eventualmente le classi, nelle immediate vicinanze delle Scuole. Il Comitato “Priorità alla Scuola” di Ancona ha infine ribadito che per evitare che gli studenti tornino a Scuola “a turni” o addirittura che la garanzia del tempo pieno (40 ore settimanali) scompaia, gli spazi da soli non bastano e che quindi i Dirigenti Scolastici dovranno attentamente valutare le necessità specifiche di ogni singolo Istituto e comunicare successiva richiesta di docenti e personale ATA aggiuntivi. Ulteriori questioni che saranno affrontate con urgenza riguardano la gestione del Servizio Mensa e del trasporto scolastico

. Il Comitato si impegna a dialogare con gli otto Consigli di Istituto di Ancona per sollecitare la questione della mappatura degli spazi. Infine, in una fase successiva di lavoro, una volta che le questioni logistiche dirimenti per il rientro a Scuola saranno gestite, chiediamo che il Tavolo di confronto sul rientro a Scuola si possa aprire ad altri soggetti del territorio, facenti parte della Comunità educante, per affrontare anche altri importanti aspetti riguardanti la ripresa delle attività scolastiche (educativi, didattici, psicologici).

Su proposta del Sindaco Valeria Mancinelli, il Comitato “Priorità alla Scuola” di Ancona incontrerà nuovamente l’Amministrazione comunale il prossimo giovedì 23 Luglio.






Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2020 alle 12:26 sul giornale del 01 luglio 2020 - 549 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sindaco di Ancona, articolo, 2017

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpqw





logoEV