Approvata la legge regionale di Talè che istituisce il dipartimento del servizio sociale professionale. "Più tutela alle persone fragili"

2' di lettura Ancona 08/07/2020 - E' legge la proposta di Federico Talè che istituisce il dipartimento del servizio sociale professionale in Asur e una specifica area per questa categoria nelle aziende ospedaliere, nelle quali confluiranno gli assistenti sociali, fino ad oggi privi di una loro struttura organizzativa ad hoc. Il via libera è arrivato dall'Assemblea legislativa di martedì.

“Sono molto soddisfatto dell'ampia condivisione da parte dell'aula – commenta il consigliere di Italia Viva -. Si tratta di una legge che mira a garantire qualità e appropriatezza dei servizi alle persone più fragili e a rafforzare la rete territoriale, alla quale ho lavorato recependo le istanze comuni della Fials (la Federazione Italiana Autonoma dei Lavoratori della Sanità), dell’Ordine degli assistenti sociali delle Marche e del Sunas (il sindacato Unitario Nazionale di categoria)”.

“Gli assistenti sociali impiegati in sanità nelle Marche sono circa 250 – aggiunge Talè -, operando nei servizi per la salute mentale, per le dipendenze e le patologie correlate, per la salute e la protezione della donna, del bambino e dell'adolescente, degli stranieri, degli anziani, dei disabili. Inoltre, svolgono un ruolo prezioso nelle commissioni di medicina legale e nelle diverse unità di valutazione multidimensionali, nelle aziende ospedaliere e in tutte le situazioni di fragilità o di rischio di esclusione sociale ed emarginazione. La valorizzazione di questa professionalità all'interno delle aziende sanitarie può contribuire in modo rilevante all'individuazione di percorsi assistenziali più appropriati e ad evitare risposte frammentate e difficoltà nell’accesso dei percorsi di continuità e di cura per gli utenti più vulnerabili”.

Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente della Commissione regionale sanità e politiche sociali Fabrizio Volpini: “E' una legge importante, che come presidente di Commissione mi ero impeganto a portare al voto prima della fine della legislatura. Il nuovo assetto organizzativo favorirà un'armonizzazione delle procedure operative di questa rilevante figura professionale. Il testo normativo, per altro, cade in un momento particolare, in cui è forte la necessità di potenziare la medicina e i servizi territoriali. Esigenza, quest'ultima, certificata anche dall'articolo 1 del decreto 'Rilancio Italia'. Con questa legge il ruolo degli assistenti sociali si rafforza e aumenta nella nostra regione la capacità di dare risposte alle fragilità”.

La legge, grazie ad un emendamento presentato dallo stesso firmatario Talè, ha introdotto anche il dipartimento Asur delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. “Un primo, significativo, passo – puntualizza il consigliere - per garantire un'adeguata organizzazione a queste altre preziose categorie di operatori, che contano nella sola Asur 1.500 unità”.


da Federico Talè
Consigliere Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2020 alle 15:42 sul giornale del 09 luglio 2020 - 225 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, marche, federico talè, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bp9r





logoEV