Atletica: Barontini in pista al Memorial Serresi

2' di lettura Ancona 10/07/2020 - Di nuovo in pista ad Ancona. Il terzo appuntamento del 2020 all’aperto per l’atletica marchigiana, al campo Italico Conti del capoluogo, va in scena nel pomeriggio di sabato 11 luglio.

E in questo caso per rinnovare la tradizione del Memorial Luigi Serresi, arrivato alla nona edizione. Un meeting in ricordo del dirigente che ha guidato il movimento come presidente del Comitato regionale Fidal, dal 2004 fino alla sua scomparsa avvenuta nel novembre 2011. Tra i protagonisti attesi c’è ancora Simone Barontini sugli 800 metri. Il mezzofondista anconetano, nell’impianto di casa, avrà l’obiettivo di migliorare il primato stagionale di 1’48”83 ottenuto dieci giorni fa a Bellinzona, in Svizzera. L’avversario per il 21enne delle Fiamme Azzurre cresciuto nella Stamura, campione italiano in carica, sarà anche stavolta il brianzolo Gabriele Aquaro (Team A Lombardia) che è finito alle sue spalle in Canton Ticino, oltre che agli ultimi Assoluti in sala al Palaindoor nel mese di febbraio.

In gara poi altri azzurri come il bellunese Enrico Riccobon (Atl. Brugnera Friulintagli) e il modenese Riccardo Tamassia (Trevisatletica) per una sfida che vedrà quindi in azione gran parte dei migliori specialisti italiani. Si corre in gruppo, dopo la recente riapertura agli sport di contatto, e non più interamente in corsia come nei primi meeting, con partenza alle ore 20.30.

Ma il programma sarà ricco di gare interessanti con l’esordio delle azzurrine Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) nel martello e Angelica Ghergo (Team Atl. Marche), osimana che quest’anno ha vinto il tricolore indoor dei 400 juniores, attesa al via nei 200 metri insieme alla compagna di club Valentina Natalucci e a Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona). Nell’alto rientra la filottranese Benedetta Trillini (Tam) e nel triplo l’allievo Nicola Sanna (Stamura) opposto a Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno). Tante le sfide da seguire: nei 200 rivincita tra la promessa Alessandro Moscardi (Stamura) e il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), al femminile 800 con Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) e Maria Giulia Firmani (Stamura).

Tornano le gare sui 1500 metri: lo junior Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata) è tra i migliori accreditati nella prova maschile, insieme all’allievo Tommaso Ajello e a Luigi Del Buono, entrambi della Stamura, e in quella femminile da seguire la giovanissima osimana Serena Frolli (Tam). Nell’alto l’uomo da battere è Michele Pasquinelli (Stamura), nel triplo in gara Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese) e nel giavellotto Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia), fratello maggiore di Gianmarco. Inizio alle ore 17.45 a porte chiuse per il pubblico.

Foto di Andrea Muti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2020 alle 17:46 sul giornale del 11 luglio 2020 - 198 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, simone barontini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqlP





logoEV