Tornano Marche Line e ConeroLink, i treni per chi vuole andare al mare

3' di lettura Ancona 10/07/2020 - Tornano per il secondo anno, dopo i numeri importanti della scorsa estate (oltre 6000 viaggiatori vacanzieri trasportati), i treni del mare del Marche Line, il nuovo servizio green di Trenitalia e Regione Marche - committente e finanziatrice dei servizi ferroviari regionali – dedicato ai turisti amanti delle splendide spiagge del litorale marchigiano.

Marche Line consente di raggiungere comodamente dall’Emilia-Romagna nel più totale rispetto dell’ambiente le rinomate località balneari delle Marche per godere di un fine settimana di sole, mare, arte e cultura, senza lo stress del traffico o l’ansia da parcheggio.

Due i treni che dallo scorso fine settimana, e fino al 30 settembre, circoleranno ogni week end tra Piacenza e San Benedetto del Tronto: il venerdì pomeriggio il Regionale Veloce 1777 parte da Piacenza alle 14,06 per arrivare a San Benedetto del Tronto alle 20,00 mentre la domenica il RV 1780 riparte dalla Città delle Palme alle 18,05 per giungere a Piacenza alle 23,25. Fermate intermedie, nelle Marche, a Pesaro, Fano, Marotta, Senigallia, Falconara Marittima, Ancona, Porto Recanati, Civitanova, Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio.

Il contingentamento dei biglietti per i treni del Marche Line garantisce la sicurezza del posto a sedere, per un viaggio all’insegna del confort e del totale relax. Marche Line, infine, aggiunge alla convenienza ecologica garantita dal vettore treno anche quella economica, visto che prevede per chi acquisterà i biglietti di andata e ritorno - riferiti allo stesso week end - uno sconto del 50% sul prezzo complessivo. Anche quest’anno, nelle Marche, l’estate è Trenitalia, proponendo il treno come soluzione più comoda, affidabile e vantaggiosa per raggiungere le località di villeggiatura.

Rientra in questa ottica anche ConeroLink, il nuovo servizio combinato di Trenitalia Marche e Conerobus/Atma, che prevede un’unica soluzione di viaggio treno+bus per raggiungere le spiagge e le cristalline acque di Portonovo. Sono 43 ogni giorno - fino al 14 settembre - i bus che fanno la spola tra la stazione di Ancona Centrale e la caratteristica piazzetta di Portonovo: 22 quelli in partenza dalla città dorica dalle 7,35 alle 18,25 e 21 quelli per il ritorno, dalle 8,15 alle 19,00.

Il servizio, pensato non solo per i turisti ma anche per tutti i marchigiani, permette di raggiungere Portonovo e le sue spiagge in totale relax, evitando le file stradali e le estenuanti ricerche di parcheggio. Un modo di spostarsi non solo green ma anche rapido e conveniente: andare da Jesi a Portonovo costa, ad esempio, solo 4,45 euro. ConeroLink – acquistabile sul sito e su tutti gli altri canali di vendita di Trenitalia - permette di munirsi del biglietto treno+bus in un’unica soluzione ed insieme di ricercare gli orari dei rispettivi servizi: una novità importante per agevolare gli spostamenti delle persone in un’ottica smart.

Trenitalia, con i suoi servizi e le sue offerte, conferma la sua anima green: grazie al Marche Line e al ConeroLink punta anche quest’anno a decongestionare le strade dal traffico automobilistico, a tutto vantaggio dell’ambiente e di chi quotidianamente lo vive. Una sfida che riparte dai numeri – per cercare di superarli - dell’estate del 2019, che ha visto, grazie a queste due nuove opportunità di viaggio, circa 3500 automobili in meno in circolazione nelle Marche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2020 alle 15:44 sul giornale del 11 luglio 2020 - 232 letture

In questo articolo si parla di attualità, ferrovie dello stato, marche line, conerolink, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqke





logoEV