Sirolo: fine settimana da tutto esaurito. Continuano i controlli in spiaggia

1' di lettura 13/07/2020 - Continuano incessanti i controlli su tutte le spiagge sirolesi per garantire la sicurezza di tutti i bagnanti.

Da oggi i componenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri hanno iniziato ad accogliere e assistere i turisti al Passo del Lupo, spiegando a centinaia di persone perché il sentiero che conduce alla Spiaggia delle Due Sorelle è interdetto da molti anni. In spiaggia, invece, altri componenti dell’associazione hanno assistito tutti i bagnanti, mentre la Polizia Locale ha espletato controlli, chiedendo principalmente di visionare la prenotazione dello spazio pubblico effettuata tramite l’app Sirolo Spiagge.

Fino a questo momento non sono state contestate violazioni delle norme. I validi operai comunali, inoltre, hanno installato dei pannelli in tutti gli stupendi stradelli che conducono al mare, per informare i bagnanti circa l’obbligatorietà di avere la prenotazione dello spazio nella spiaggia libera prima dell’arrivo.

Per il sindaco Filippo Moschella le verifiche, ormai giornaliere, serviranno a garantire i distanziamenti imposti dalla Regione Marche e dal Governo, ma, soprattutto, a dare serenità e sicurezza alle migliaia di turisti che frequentano la Perla dell’Adriatico e le sue spiagge, compresa quella della Due Sorelle.

Moschella, in merito alle presenze turistiche, precisa che dopo la massiccia campagna pubblicitaria effettuata nelle fiere internazionali del turismo e la specifica pubblicità su Facebook della ditta Studio Ottozero, che sta seguendo la riqualificazione del sito turistico www.turismosirolo.it e di quello istituzionale, si sta registrando il tutto esaurito in quasi tutte le strutture ricettive sirolesi. Insomma, un’estate partita in ritardo ma piena di soddisfazioni per tutti gli operatori.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2020 alle 17:47 sul giornale del 14 luglio 2020 - 363 letture

In questo articolo si parla di attualità, sirolo, Comune di Sirolo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqyg





logoEV