URA Ancona, la Club House intitolata alla memoria di Stefano Lucarini

2' di lettura Ancona 29/07/2020 - Si è svolta martedì 28 luglio la cerimonia di intitolazione della Club House del campo della palla ovale Nelson Mandela alla memoria dell' ex presidente dell'Unione Rugbistica Anconitana Stefano Lucarini.

Alla presenza delle autorità, tra cui il Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, sono accorsi amici e conoscenti di Stefano che hanno voluto salutare ancora una volta una persona buona, generosa e dai grandissimi valori umani. Stefano ha contribuito alla crescita esponenziale del rugby anconetano rendendo l'URA una realtà forte e consolidata a livello nazionale.

Dopo l'inno di Mameli eseguito all'inizio della celebrazione, il Sindaco Mancinelli e il presidente dell'URA Ernesto Cimino hanno scoperto la targa posta proprio all'ingresso della Club House. Poi è stata la volta dei saluti da parte delle autorità che ha preceduto la consegna di un ulteriore omaggio realizzato dagli amici del Circolo Ranieri. La chiusura è avvenuta davanti al murales dedicato al presidente Lucarini con il silenzio d'ordinanza e la deposizione di un mazzo di fiori.

GLI INTERVENTI

Valeria Mancinelli (Sindaco di Ancona): "È particolare essere qui. Stefano è sempre tra noi, in ogni momento. Ricordo le grandi chiacchierate proprio in questo campo, la sua passione, la sua vitalità. Il suo ricordo vivrà in eterno perchè ha dato tanto allo sport di questa città e questo magnifico impianto è il giusto coronamento di tutto ciò che ha fatto".

Claudio Perruzza (Segretario nazionale FIR): "Stefano era un amico, un uomo dai grandi valori. Un vero rugbistica. E' veramente un onore essere qui per portare i saluti di tutta la Federazione che rappresento. Grazie a lui l'Unione Rugbisitica Anconitana, oggi, è una delle principali realtà a livello nazionale".

Fabio Luna (Presidente CONI Marche): "Parlare di Stefano solo come sportivo sarebbe riduttivo. Stefano è entrato nel cuore di tutti, anche dei suoi alunni. Era per tutti "Il Prof.", impossibile non volergli bene. Il suo ricordo vivrà in eterno, ogni volta che passo qui davanti si percepisce la sua presenza".

Fabio Sturani (Responsabile della segreteria Regione Marche): "Quante chiacchierate proprio sul tema del Nelson Mandela, della Club House. Aveva dei sogni Stefano, voleva far crescere il rugby nella sua città e ci è riuscito. Con i suoi valori faceva bene allo sport ed è stato sempre un esempio positivo da seguire".

Ernesto Cimino (Presidente URA Ancona): "Mi avrebbe detto, Ernesto ma cosa abbiamo fatto? Sì, abbiamo fatto una cosa grande gli avrei risposto. Stefano era un amico e un fratello, sarà sempre il presidente. Lo ricordo con gioia nei suoi gesti abituali. Era un grande, lo è ancora".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2020 alle 16:41 sul giornale del 30 luglio 2020 - 230 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, Unione Rugbistica Anconitana, Stefano Lucarini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brWZ





logoEV