Ancona: incendio al porto, spenti gli ultima focolai all'interno dei capannoni

1' di lettura Ancona 17/09/2020 - Il giorno dopo il grande incendio che ha devastato i capannoni dell'area ex Tubimar, al porto di Ancona si continua a lavorare. I vigili del fuoco hanno spento gli ultimi focolai attivi

È proseguito per tutta la notte il lavoro dei 50 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di spegnimento del vasto incendio divampato nell'area portuale di Ancona. Giovedì mattina, dopo 30 ore di lavoro, i pompieri hanno spento gli ultimi focolai che ancora bruciavano all'interno dei capannoni distrutti dalle fiamme. Concluso l'intervento, i vigili del fuoco hanno iniziato la lunga opera di bonifica e messa in sicurezza dell'area di circa 20mila metri quadrati di proprietà dell’autorità portuale.

Intanto c'è attesa per i risultati dell'analisi dell'Arpam sulla qualità dell'aria. Anche se, dalla lista dettagliata del materiale interessato dall'incendio fornito dalle agenzie marittime, è già stata esclusa la presenza di sostanze pericolose.








Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2020 alle 12:40 sul giornale del 18 settembre 2020 - 262 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, porto di ancona, articolo, incendio al porto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwjM





logoEV