Montemarciano: i carabinieri sequestrano 11 piante di marijuana coltivate accanto al parco pubblico

1' di lettura Ancona 21/09/2020 - I Carabinieri della Stazione di Montemarciano hanno sequestrato 11 piante di marijuana. L’attività rientra nel’ambito dei controlli antidroga che periodicamente i militari dell’arma svolgono in tutto il territorio della Compagnia.

L’ultimo importante risultato era stato conseguito lo scorso mese di agosto, quanto i Carabinieri della Stazione di Belvedere Ostrense avevano scoperto una coltivazione illecita di canapa all’interno di un’abitazione ed hanno sequestrato ben 27 piante, procedendo all’arresto del responsabile e alla denuncia di tre complici. I fatti di Montemarciano invece risalgono allo scorso fine settimana, quando i militari, nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno rinvenuto una coltivazione di marijuana in un terreno incolto posto accanto ad un parco pubblico di quel Comune.

Due piante avevano raggiunto la lunghezza di 92 cm, mentre le altre erano ancora in fase di crescita e raggiungevano i 20/30 cm. Accanto alla coltivazione i carabinieri hanno trovato anche una sacca con all’interno materiale necessario per il confezionamento della droga, ovvero un bilancino di precisione e alcuni ritagli in cellophane. Le piantine e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati a carico di ignoti e della vicenda è stata informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona. Sono in corso le indagini finalizzate ad identificare chi stava coltivando la marijuana.








Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2020 alle 14:35 sul giornale del 22 settembre 2020 - 243 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, montemarciano, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwCw





logoEV