Giornate Europee del Patrimonio, aperture straordinarie all'anfiteatro romano e alla chiesetta di Portonovo

2' di lettura Ancona 23/09/2020 - In occasione delle Gep 2020- Giornate Europee del Patrimonio, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche organizza alcune aperture straordinarie, in luoghi di grande suggestione.

Queste le proposte:

Chiesa di Santa Maria di Portonovo

Sorta sul deposito franoso del soprastante Monte Conero e costruita pressoché interamente da piccoli blocchi di pietra calcarea del luogo, la piccola chiesa di Santa Maria di Portonovo si configura come un’opera artistica del tutto singolare per la compresenza di elementi stilistici di varia influenza. Risalente XII- XIII secolo, fu abbandonata dai monaci nel 1320 a causa di un forte terremoto; le frequenti incursioni di pirati e banditi e, nel 1538, le scorrerie dei Turchi contribuirono alla rovina dell’edificio.

Agli inizi del XIX secolo, le truppe napoleoniche trovarono ricovero nella stessa chiesa ed asportarono materiali per la costruzione del vicino Fortino. Nel 1894, l’architetto Sacconi realizzò sull’edificio, ormai in rovina, un consistente intervento di consolidamento strutturale, riportando i paramenti intonacati alla primitiva semplicità. Apertura il 26 settembre con orario continuato dalle ore 9:00 alle 23:00, apertura il 27 settembre con orario continuativo dalle ore 9:00 alle 17:00. Possibilità di visite guidate su richiesta (facoltative da parte del personale).

Anfiteatro romano di Ancona

Si tratta dell'anfiteatro romano più grande delle Marche (asse maggiore di m 93 e asse minore di m 74), sorto in epoca augustea su strutture abitative di III sec. a.C. Si presenta complessivamente ben conservato, anche se, nel corso dei secoli, è stato parzialmente occupato da altri edifici. Aperture il 27 settembre, il 3, il 4, il 10 e l’11 ottobre dalle ore 9:00 alle ore 17:00 e il giorno 18 ottobre dalle ore 9:00 alle ore 13:00. L’accesso all'area sarà contingentato a 10 persone al massimo per volta, previa prenotazione all'indirizzo mail: prenotazioni.anfiteatro.ancona@gmail.com. Le visite avranno la durata di 45 minuti e le prenotazioni saranno prese a cadenza oraria (es. prenotazione delle ore 9, delle ore 10, etc. Sarà concesso un lasso di tempo di 15 minuti per svuotare la struttura tra un gruppo e l'altro, per evitare assembramenti).

Durante tutte la manifestazione, dovranno essere rispettate tutte le indicazioni fornite dal personale, in fatto di sicurezza anti- covid: l’accesso sarà autorizzato solo con mascherine e potrà essere rilevata la temperatura all'ingresso. Inoltre, sarà obbligatorio mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro, ad eccezione dei nuclei familiari.


da Soprintendenza Archeologia delle Marche







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2020 alle 16:28 sul giornale del 24 settembre 2020 - 424 letture

In questo articolo si parla di attualità, anfiteatro romano ancona, chiesa di santa maria di portonovo, Soprintendenza Archeologia delle Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwOL





logoEV
logoEV