Il bus è affollato e resta a piedi: spacca a pugni un finestrino. Denunciato

Conerobus 1' di lettura Ancona 25/09/2020 - Rimane fuori dall'autobus perché troppo affollato, ragazzo spacca a pugni un finestrino. Conerobus ha sporto denuncia in Procura

Un atto vandalico consumatosi in pieno giorno contro un mezzo di Conerobus è stato denunciato in Questura. L’episodio risale a martedì scorso attorno alle 12.30, quando, stando alla ricostruzione fatta dai passeggeri, l'autobus stava per lasciare la fermata di piazza Ugo Bassi. Un ragazzo, parte di un gruppo rimasto fuori dal mezzo poiché troppo affollato, avrebbe spaccato a pugni un finestrino.

Il conducente non ha assistito di persona al gesto ma, alla fermata, aveva notato un gruppo di giovani che non erano riusciti a salire a bordo. Avvisato del danneggiamento, l’autista ha fermato il veicolo e fatto scendere i passeggeri, constatando come il vetro dell’ultimo finestrino, lato porte, fosse andato in frantumi.

“Siamo profondamente amareggiati – ha dichiarato il presidente di Conerobus Muzio Papaveri – da questi comportamenti inqualificabili, che arrecano danno sia all’azienda che alla collettività. Dal canto nostro, oltre a denunciare, proseguiamo nel percorso di sensibilizzazione al rispetto delle regole”.






Questo è un articolo pubblicato il 25-09-2020 alle 16:28 sul giornale del 26 settembre 2020 - 453 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, redazione, conerobus, articolo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw12





logoEV