Civitanova: Videosorveglianza, il Comune cerca fondi al Ministero e programma 32 nuove telecamere in centro

videosorveglianza 1' di lettura Ancona 20/10/2020 - Il Comune prova ad intercettare fondi per implementare il sistema di videosorveglianza. E allora, all’ultimo respiro (il termine ultimo per presentare i progetti era quello del 15 ottobre, la delibera porta la data del 13), la giunta ha approvato un progetto per l’installazione di altre 32 telecamere nel territorio comunale.

Progetto che sfiora i 100 mila euro e che se sarà finanziato dal Ministero dell’Interno potrebbe vedere i costi a carico del Comune dimezzati. Il progetto prevede l’installazione di 30 telecamere di contesto e due telecamere a lettura delle targhe dei mezzi in transito, tutte in pieno centro cittadino. Di queste 32, infatti, ben 22 sarebbero posizionate sui due lati di corso Umberto I (12 più una ocr su quello destro, sei più una ocr sul sinistro), quattro nel parcheggio pubblico comunale di piazza XX settembre, quattro al Varco sul mare e quattro ai giardini di piazza XX Settembre.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2020 alle 18:33 sul giornale del 21 ottobre 2020 - 269 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzbH





logoEV
logoEV