Pesaro: Contenimento Covid, Ricci: "No alla chiusura di piazze e strade ma non abbassiamo la guardia"

matteo ricci 1' di lettura Ancona 22/10/2020 - "Alziamo il livello di guardia e stiamo sparsi. Aumenteremo i controlli e le multe. Questa la linea del Comune di Pesaro, emersa durante il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica sulle iniziative da attuare per il contenimento del Covid-19", così su facebook il sindaco Ricci.

"Abbiamo di fronte settimane molto complicate, il messaggio è molto chiaro: evitiamo aggregazioni, seguiamo le regole che ci vengono date. Rispetto delle distanze, obbligo della mascherina, lavarsi spesso le mani e scaricare l’applicazione Immuni".

"I casi a Pesaro sono ancora bassi, ma stanno salendo. Ho chiesto al Prefetto di fare controlli serrati in tutti i luoghi dove si creano aggregazioni. Maggiore attenzione alle fermate degli autobus, uscita delle scuole, luoghi di svago pomeridiani e della movida".

Non verranno chiuse strade e vie "Non ce n’è la necessità – sottolinea Ricci -. Ma faremo controlli molto stringenti e multe salate a tutti coloro che non rispettano le regole. In città ci sono luoghi più sensibili, lì dobbiamo intensificare i controlli". Intransigenza massima, "Avremo un autunno molto difficile, dobbiamo tutti collaborare".

A partire dai più giovani, a loro l’appello alla responsabilità dell’assessore al Rigore Riccardo Pozzi: "Le Forze dell’Ordine intensificheranno i controlli, ma tutti, specialmente i più giovani, devono avere sensibilità e capire la delicatezza del momento che stiamo vivendo. Andiamo incontro ad un inverno difficile, se siamo bravi a rispettare i protocolli che ci vengono dati potremmo rivedere presto la luce".






Questo è un articolo pubblicato il 22-10-2020 alle 15:41 sul giornale del 23 ottobre 2020 - 283 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, articolo, coronavirus, covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzmC





logoEV
logoEV