Sabato notte all'insegna dei vandali: danneggiamenti in centro e sul lungomare Marconi

polizia stradale 1' di lettura Ancona 25/10/2020 - Anche se il nuovo DPCM firmato dal presidente Conte non era ancora in vigore, sabato sera la movida in centro a Senigallia è stata praticamente nulla. In compenso però a farla da padrone sono stati gli atti vandalici.

Gli agenti del Commissariato di Polizia, come predisposto dalla Questura, hanno predisposto controlli per verificare il rispetto delle normarive anti Covid, attenzionando le sale gioco dove gli agenti si sono recati accertando la chiusura alle ore 21. Nessuna violazione è stata riscontrata anche per bar e ristoranti, considerata anche la ridotta presenza di gente per le vie del centro.

La Polizia però è stata chiamata ad intevenire sul lungomare Marconi dove erano stati avvistati alcuni giovani in spiaggia, all'interno degli stabilimenti balneari. Gli agenti immediatamente si sono portati sul posto riuscendo a bloccare e identificare due ragazzi dell'entroterra anconetano che poco prima avevano danneggiato alcune strutture all'interno dei bagni M48. I danni sono ancora da quantificare. Stessa situazione anche nel centro storico dove sono stati divelti alcuni tavoli esterni di alcuni bar e gettati a terra i cassonetti dei rifiuti.






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2020 alle 22:00 sul giornale del 26 ottobre 2020 - 313 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzG7