Confartigianato: 'Fare Impresa', oltre 250 presenze per la 1^ lezione. Iscrizioni ancora aperte

3' di lettura Ancona 26/11/2020 - Una partenza eccellente: 250 le presenze registrate per la prima lezione martedì 24 di ‘Fare Impresa’, il ciclo di webinar organizzato da CGIA Ancona – Pesaro e Urbino per il 15° anno consecutivo, dedicato alla formazione e assistenza degli aspiranti e neo-imprenditori per l’intero percorso di avvio e creazione d’impresa. Quest'anno l’evento di formazione sarà tutto in modalità ‘digital’, a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

Si tratta del primo dei 5 appuntamenti previsti, ma ci sono già tutte le premesse perché l’iniziativa possa riscuotere un ottimo successo. “Il segnale è forte - ha commentato Luca Bocchino, responsabile del progetto - perché nonostante il momento storico complesso, c’è chi non si arrende e crede nella possibilità di avviare un’attività imprenditoriale, con i giusti strumenti tecnici e una formazione adeguata. E' proprio questo ciò che vogliamo offrire con questa serie di webinar”.

“ ’Fare impresa’ - ha aggiunto Bocchino - serve per stimolare un tessuto economico già duramente provato dalla crisi, oltre che dall’emergenza Coronavirus”. Basti pensare che il saldo delle imprese marchigiane è completamente in rosso in questo 2020: oltre 800 quelle cessate, quasi 400 quelle nella sola provincia di Ancona.

“Abbiamo pensato a questo ciclo di incontri come a uno strumento concreto per evitare la desertificazione della nostra terra – ha continuato Bocchino – vera e propria missione sociale per Confartigianato. In più, può essere utile per dargli nuova linfa vitale, stimolando la creazione di nuove imprese a sostituzione di quelle eventualmente cessate e facendo riemergere quella voglia di imprenditorialità che da sempre è tratto caratteristico delle Marche. Anche la nostra, infatti, al pari di altre regioni, come Veneto e Lombardia - ha concluso Bocchino - è terra fertile e ricca di micro, piccole e medio imprese, che ne costituiscono l’ossatura”.

Il percorso, svolto in collaborazione con la Camera di Commercio e Uni.Co., consentirà agli aspiranti e neo-imprenditori di approcciarsi in maniera responsabile all’attività di impresa e a evitare, come spesso accaduto in passato, che si possa iniziare un percorso imprenditoriale senza aver maturato le necessarie skills o senza l'adeguata solidità e struttura finanziaria.

Tra i collaboratori dell’iniziativa ci sono l’Informagiovani di Ancona, Osimo, Castelfidardo, Fabriano, Pesaro e Cagli, oltre che i CIOF territoriali di Ancona e Pesaro - Urbino. Hanno dato il patrocinio i Comuni di Cupramontana, Fano, Vallefoglia, Acqualagna, Santangelo in Vado e Urbania e stanno arrivando adesioni anche da parte di altre amministrazioni locali, segno del grande interesse che suscita l’iniziativa.

Dopo la prima lezione dal titolo "Impresa o non Impresa?", incentrata su cosa significhi avviare un’attività e sugli step necessari da affrontare, il secondo momento formativo di giovedì 26 sarà sul tema "Partita IVA, i giusti passi per iniziare".

Le iscrizioni all’intero ciclo di webinar sono ancora aperte su www.confartigianatoimprese.net, al seguente link:

https://www.confartigianatoimprese.net/fare-impresa-aiutiamo-le-giovani-idee-a-diventare-grandi/

Sul sito anche il programma completo dell’iniziativa.


da Confartigianato Imprese
Ancona - Pesaro e Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2020 alle 17:06 sul giornale del 27 novembre 2020 - 188 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, imprese, urbino, ancona, pesaro, pesaro e urbino, confartigianato imprese, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDzV





logoEV