Fano: Scappa da Como a Fano per dissidi familiari: “Sono venuto a piedi”. Ritrovato alle 2 di notte

1' di lettura Ancona 30/11/2020 - Stava camminando lungo la statale adriatica. Era stanco, provato, ma pienamente cosciente di ciò che stava facendo. Così l’hanno trovato gli agenti, ai quali l’uomo avrebbe detto di essere arrivato lì a piedi. Dalla provincia di Como.

Si tratta di un 48enne allontanatosi da casa una settimana fa. Era il 22 novembre quando aveva abbandonato il tetto coniugale per dei dissidi familiari. Fortemente preoccupata, la moglie ne aveva subito denunciato la scomparsa. Nella notte tra domenica e lunedì il ritrovamento a Fano, lungo la statale, all’altezza di Gimarra. Erano le 2, in pieno coprifuoco. Non a caso i poliziotti l’hanno trovato durante i controlli anti-Covid.

“Sono venuto a piedi”, avrebbe raccontato agli uomini del commissariato diretto da Stefano Seretti. Nell’arco di una settimana avrebbe raggiunto la Città della Fortuna semplicemente camminando, nutrendosi di ciò che diverse persone gli avrebbe offerto lungo il tragitto. Ma perché proprio Fano? L’unica certezza è che l’uomo conosceva la citta, avendoci trascorso almeno una vacanza insieme alla sua famiglia.

Dopo il ritrovamento il 48enne ha trascorso la notte in albergo. La moglie, intanto, l’ha raggiunto, e sarebbero di ritorno verso casa dopo.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il nuovo radiogiornale e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2020 alle 14:39 sul giornale del 01 dicembre 2020 - 707 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fano, como, ritrovamento, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDZp





logoEV