Scuola, l'assessore Latini incontra le organizzazioni sindacali

2' di lettura Ancona 03/12/2020 - Si è svolto all’insegna della massima collaborazione l’incontro di giovedì mattina nella sede regionale voluto dall’assessore all’Istruzione, Giorgia Latini, con le organizzazioni sindacali della scuola.

Al centro, le istanze e le problematiche che in questo periodo di emergenza sanitaria colpiscono le Istituzioni scolastiche regionali anche a seguito dei conseguenti provvedimenti legislativi. Trasporti, didattica a distanza, edilizia scolastica, aree interne ed eterogeneità territoriale, connettività Internet, le questioni cruciali. “Le criticità sono purtroppo evidenti – dichiara Latini – per questo attiviamo un importante tavolo di confronto, per porre le basi di una costruttiva concertazione, nell’interesse delle nostre Scuole accogliendo le esigenze del territorio”.

Momento di confronto e dialogo aperto molto apprezzato dai segretari generali regionali OO.SS. presenti, Flc Cgil Leonilde Gargamelli, Cisl Scuola Anna Bartolini, Uil Scuola Antonio Spaziano, Snals Confsal Paola Martano, in uno spirito di condivisione costruttivo ed efficace a difesa di quell’immenso patrimonio di tutti che è la scuola.

Sul fronte trasporti, questione cruciale, Latini accusa: “il Governo si è attivato tardissimo, tra giugno e luglio, troppo a ridosso della ripresa delle scuole e in modo davvero inadeguato. Ci battiamo e continueremo a farlo con tutte le nostre energie per far tornare gli studenti a scuola in presenza, in totale sicurezza, con le misure adeguate e puntando sull’innovazione”. Si tratta di avviare un percorso virtuoso che porterà miglioramenti al sistema scuola anche dopo la pandemia. Tra le soluzioni Latini suggerisce di puntare sui nuovi sistemi di aereazione delle aule scolastiche “come è stato già fatto in Germania, impianti che permettono il filtraggio e la purificazione dell’aria abbattendo il problema virale”.

Quindi edifici scolastici rinnovati, rimodulazione degli spazi, puntando ai fondi europei per l’edilizia scolastica; attenzione particolare alle aree interne e allo spopolamento delle zone colpite dal sisma. “Mi sono battuta fortemente già da deputata – ha aggiunto Latini – ho fatto battaglie a difesa delle scuole del cratere sulla questione del numero degli alunni, ritengo davvero grave e paradossale la soppressione del Liceo Classico di Montalto delle Marche con la scusa dei pochi studenti iscritti”.

Occorre rilanciare, linea sostenuta da tutti i presenti all’incontro, “puntando su cultura e formazione, sul dialogo strategico con il tessuto imprenditoriale ed economico del territorio, scuole e Università, per avviare un percorso formativo che porta i suoi frutti e dona benefici a tutta la comunità” ha concluso l’assessore Latini.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2020 alle 16:49 sul giornale del 04 dicembre 2020 - 335 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bExX





logoEV