Giovani Democratiche: "Non c’è più tempo, bisogna agire tempestivamente per i diritti delle donne"

violenza sulle donne 1' di lettura Ancona 04/12/2020 - In queste ultime settimane abbiamo assistito a diverse manifestazioni del quotidiano attacco rivolto a tutto il genere femminile: dal revenge porn, a continui femminicidi, passando per minorenni stuprate e teatrini televisivi degni delle peggiori epoche.

In un clima sicuramente avverso alle donne, la Giunta regionale di destra, si dimostra sempre più lontana da queste tematiche, rischiando di portare la nostra regione a vivere una vera e propria crisi di diritti rivolti a tutto il genere femminile.

Tutto questo mostra come esista e sia ancora tutta da risolvere una questione femminile: le donne devono ancora conquistare la loro centralità nella società, a partite dal mondo del lavoro e dalla rappresentanza sociale e politica.

Siamo felici che il Partito Democratico Nazionale, come il Pd regionale, non sia stato colto impreparato dotandosi di una Conferenza delle Democratiche che ha iniziato a muovere i primi passi nonostante la pandemia e le tornate elettorali.

Per questa ragione, come Giovani Democratiche, riteniamo sia importante che ogni provincia e almeno nelle città principali si attivi la creazione della rete delle democratiche, che si dimostri aperta a tutte le iscritte PD, a tutte le giovani, al mondo dell’associazionismo, e sempre attiva con eventi di ogni tipo volti a sensibilizzare e includere sempre più rappresentanti femminili.

Come Giovani Democratiche siamo a completa disposizione del PD Marche e delle Federazioni provinciali, per una mano concreta e operativa, affinché si dia la giusta centralità ai diritti di tutte le donne.

Giovani Democratiche






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2020 alle 16:39 sul giornale del 05 dicembre 2020 - 266 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovani democratici, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEHG





logoEV