...

Martedì 14 Maggio 2019 presso Palazzo Raffaello, il Coordinamento dei Comitati “No al Muro, Sì al Mare”, rappresentati dalle delegazioni di Falconara Marittima e Marotta, ha incontrato l’Assessore ai Lavori Pubblici, nonché Vice Presidente Regionale, Arch. Anna Casini, lo staff del suo ufficio tecnico e il Consigliere regionale Carloni per confrontarsi sul progetto delle barriere fonoassorbenti Rfi.






...

“In Italia il paesaggio è considerato un bene di fondamentale importanza, un patrimonio di tutti: non è un caso se l’articolo 9 della nostra Costituzione ne prevede espressamente la tutela. È un diritto-dovere, per i Comuni della nostra provincia dove Rfi vorrebbe realizzare barriere antirumore molto impattanti, battersi per difendere la vista del mare. E in quanto bene tutelato dalla Carta costituzionale, sono convinta che si possano applicare deroghe alla legge” è la posizione di Donatella Maiolatesi, presidente dell’Ordine degli architetti di Ancona.





...

“Siamo lieti di leggere che Rfi, Rete ferroviaria italiana, è disponibile a un confronto con gli enti locali per ridiscutere l’installazione delle barriere antirumore. È una decisione di buon senso che porterà, ne sono convinta, a una soluzione che tuteli i cittadini della costa marchigiana senza bisogno di innalzare pareti alte fino a 10 metri”.


Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...
Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...


...

“Le barriere antirumore progettate da Rfi (Rete ferroviaria italiana) sono invasive e percepite come punitive dai cittadini. Come Ordine degli Architetti di Ancona sosteniamo in pieno le amministrazioni di Ancona, Falconara Marittima e altri Comuni costieri che, fin dall’inizio, hanno espresso il proprio dissenso nei confronti del progetto”.


...

E’ una battaglia che potrebbe interessare tutti i Comuni costieri quella partita da Falconara e Ancona contro il progetto delle barriere fonoassorbenti di Rfi, che la società ferroviaria ha progettato per abbattere l’inquinamento acustico lungo la linea Adriatica senza tenere conto dei danni ambientali e paesaggistici che l’opera comporterebbe lungo la costa.


...

Barriere antirumore lungo la ferrovia tra Ancona e Falconara Marittima, a giorni è atteso il parere di conformità urbanistica della Regione Marche sull'opera prevista da Rfi, come chiesto dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.



...

Le numerose persone partecipanti all'assemblea pubblica del Comitato "No al Muro, Sì al Mare", tenutasi Mercoledì 23 Gennaio 2019, ha visto alternarsi al microfono il Sindaco, vari assessori, il presidente di Falcomar, associati al Comitato e cittadini di Falconara, tutti accomunati da un’unica posizione gridata molto fortemente: NO AL MURO!!!


...

Il Comune di Ancona e quello di Falconara si riuniscono per arrivare a un’azione congiunta di contrasto alle barriere fonoassorbenti progettate da Rfi, che dovrebbero isolare la ferrovia dall’abitato di via Flaminia per ridurre l’inquinamento acustico, ma penalizzerebbero il paesaggio perché, alte fino a 10 metri, impedirebbero la vista del mare e potrebbero aggravare l’inquinamento ambientale lungo la principale strada costiera dei due territori.


...

Dopo solo 30 giorni di attività, attivando una raccolta firme per denunciare i pericoli che la realizzazione delle barriere fonoassorbenti lungo la Flaminia e a ridosso della ferrovia avrà per la città di Falconara e i suoi cittadini, il Comitato "No al muro, sì al mare" ha già ottenuto importanti risultati, quali: informare la cittadinanza dei rischi di quest’opera riguardo a inquinamento, degrado, danno paesaggistico ed economico, stimolare l'amministrazione comunale a intraprendere ogni azione tesa a bloccare quest'opera, endere il problema evidente ai media locali onde allargare e coinvolgere cittadini e istituzioni limitrofe.