...

Con riferimento al presidio organizzato dalle varie sigle di sinistra tra le quali spiccavano Cgil, Cisl e Uil Ancona/Marche, Agesci Marche, Amnesty International, Anpi Marche, Arci, Giovani Democratici Marche, Partito Democratico Marche, PCI e che ha visto addirittura la partecipazione e l'intervento di Antonio Mastrovincenzo, esponente del PD regionale e Presidente del Consiglio Regionale delle Marche, a sostegno della causa della Sea Watch 3 e della sua comandante Carola Rakete, la LEGA, l’UGL, Fratelli d’Italia e Forza Italia di Ancona rilevano come, ancora una volta, la sinistra marchigiana ed anconetana si è dimostrata totalmente scollata dalla realtà e lontana dai cittadini, dai loro problemi e dalle loro reali difficoltà.