...

Nel giro di 24 ore ad Ancona abbiamo assistito ad una grave esplosione nell’area portuale e ad una dichiarazione del Sindaco contro la realizzazione dell’Area Marina Protetta del Conero, che vorrebbe essere una pietra tombale su questo ormai storico progetto, perseguito da almeno un decennio dai Verdi di Ancona.


...

“Quanto accaduto stamane nel Porto di Ancona deve portare le istituzioni ad una seria riflessione sulla concentrazione di attività pericolose lungo la costa ad Ancona e, per questo, chiediamo per i prossimi giorni, un costante monitoraggio dell’aria per controllare i livelli di sostanze tossiche emesse dall’incendio nel Porto di Ancona”.





...

L’iniziativa dei Verdi è in linea con quanto stabilito dalla Comunità Europea e dalla normativa nazionale e regionale sia in merito alla valorizzazione dell’acqua pubblica che alla riduzione della produzione dei rifiuti.


...

In merito al dibattito degli ultimi giorni, che ci ha visti rappresentati come coloro che vorrebbero privatizzare le spiagge libere, ci vediamo costretti a precisare ancora una volta che la proposta di noi Verdi per la gestione delle spiagge libere nel periodo di emergenza (Covid-19), aveva ed ha una sola finalità: salvaguardare la fruizione pubblica delle stesse.




...

E’ la richiesta dei Verdi al Sindaco attraverso una mozione in Consiglio comunale, coerente con il monito dell’Unione Europea, che invoca il principio di precauzione: “La mancanza di prove chiare per informare lo sviluppo delle linee guida sull’esposizione alla tecnologia 5G lascia aperta la possibilità di conseguenze biologiche non intenzionali”.


...

La raccolta differenziata ad Ancona da potenziare per passare dal 58% al 65% è un obiettivo importante che il Comune si è posto attraverso la programmazione di un servizio da parte di Anconambiente che aggiunge nuovi percorsi a quanto già in atto da anni.




...

I Verdi delle Marche hanno sempre sostenuto senza alcun dubbio l’Area Marina Protetta del Conero in quanto ritengono questo tratto di mare sia degno di essere tutelato e preservato, non a caso già dal 1991 e non da ieri il Ministero l’aveva individuata come zona da tutelare.