contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cna: una pioggia di aiuti per i bambini afgani

2' di lettura
1371

Un assegno da 156.000 euro. E’ quanto la Cna ha consegnato ufficialmente all’associazione Save The Children al termine della campagna internazionale di solidarietà “Cna con i cacciatori di aquiloni – Riscriviamo il futuro” che ha l’obiettivo di assicurare educazione di qualità a 8 milioni di bambini entro il 2010.

Grande l’adesione alla raccolta di fondi, destinata in questo specifico caso a mettere in sicurezza migliaia di bambini afgani costretti al lavoro minorile, anche da tutte le sedi della Cna della provincia di Ancona, dove nei mesi scorsi erano state apposte delle apposite cassette per la raccolta fondi (foto allegata 2008).


“La partecipazione da parte dei nostri associati – racconta il presidente provinciale Cna Renato Picciaiola – è stato molto sentita. D’altra parte non siamo nuovi ad iniziative che ci vedono collaborare con Save The Children e già nel 2006 la campagna di vendita di bromelie, piccole piantine, il cui ricavato andò sempre al progetto di costruzione di scuole per i bambini dei paesi colpiti dalle guerre, ci aveva visti impegnati in diversi banchetti in molte piazze della provincia”. La nuova campagna “Cna con i cacciatori di aquiloni” che ha visto il contributo di tutte le Cna presenti sul territorio italiano e del sistema nazionale, ha finanziato l’importante progetto per la protezione e istruzione dei bambini lavoratori a Mazar-I-Shari in Afghanistan.


“La Cna – sottolinea Picciaiola – esprime grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto che consentirà la messa in opera di ben 4 centri per bambini lavoratori che potranno frequentare corsi di recupero rapidi; i 1.062 bambini beneficiari potranno così essere messi in sicurezza e iscritti alla scuola elementare statale. I nostri migliori ringraziamenti e complimenti a tutti coloro che hanno collaborato con successo alla raccolta fondi”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 31 dicembre 2008 - 1371 letture