contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Comunisti Italiani: unire tutte le forze di centro-sinistra

2' di lettura
1708

comunisti italiani

Si è tenuta mercoledì sera l’Assemblea cittadina dei Comunisti Italiani per discutere gli sviluppi della situazione politica locale in vista delle elezioni di giugno.

E’ stato espresso rammarico per la risposta negativa di Rifondazione comunista alla proposta di una lista unitaria e i Comunisti Italiani si augurano un ripensamento, sia per rafforzare l’impegno comune alle elezioni europee, sia per rispondere alla richiesta di unità che viene da tanti militanti ed elettori comunisti e di sinistra. I Comunisti italiani ribadiscono l’obiettivo politico di un centrosinistra unito e rinnovato per il governo della città di Ancona, e si propongono, per la loro coerenza e rigore sulle scelte programmatiche e la linea unitaria, come punto di riferimento per il necessario rafforzamento della sinistra della coalizione, anche come risposta positiva e non distruttiva alle difficoltà che al centrosinistra derivano dalla situazione del PD.



L’Assemblea ha valutato positivamente i risultati finora acquisiti nella costruzione del programma comune, esprimendo tuttavia preoccupazione per la lentezza con cui si sta procedendo e l’esigenza di andare presto a conclusione. Occorre che i problemi più seri e gravi che riguardano la vita delle persone per la ricaduta della crisi, a partire dalle difficoltà per il lavoro e per la casa, trovino risposte nel programma e nell’azione della futura Amministrazione. Il programma comune dovrà essere sottoscritto anche dal candidato sindaco della coalizione, ed è escluso che possa essere candidato della coalizione chi, da chiunque proposto, voglia portare avanti un suo programma diverso e alternativo. L’Assemblea ha espresso forte critica al PD per avere il venerdì concordato tempi e modi per primarie di coalizione e deciso il lunedì successivo primarie di partito, incrinando così la reciproca fiducia. Occorre che di questa responsabilità si faccia carico, non tanto con le scuse già date e ricevute, ma con comportamenti più coerenti e rigorosi, sapendo tutti che non potranno esserci repliche.



L’obiettivo è quello di un accordo leale, programmatico e di governo, che veda unite tutte le forze di centro-sinistra e con questo spirito l’Assemblea fa proprio l’appello a tutte le forze politiche che hanno partecipato alla costituzione iniziale del tavolo, a riprendere il lavoro comune e a portare il proprio contributo al programma, facendo prevalere l’interesse generale a che la città non vada in mano ai nipotini diretti o indiretti di Berlusconi.



comunisti italiani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2009 alle 18:30 sul giornale del 27 marzo 2009 - 1708 letture