contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Ancona protesta per l\'esclusione dallo spot delle Marche con Dustin Hoffman

1' di lettura
7798

Neanche l\'arrivo del nuovo anno ha smontato la polemica scoppiata nel capoluogo contro lo spot della Regione, girato a novembre dal regista Giampiero Solari con protagonista Dustin Hoffman che recita “L\'Infinito”.



Tra le bellezze delle Marche, Loreto, Urbino, Ascoli, Frasassi, Senigallia, il Conero. Assente ingiustificata la città dorica che non compare neanche in un fotogramma della campagna, costata un milione e ottocentomila euro e finanziata con i fondi dell\'Unione Europea. Appena visionato lo spot, presentato il 10 dicembre in occasione della “Giornata delle Marche”, molti anconetani hanno avuto un moto di rabbia nel vedere esclusa la loro città dalle riprese di Solari. Tanto che è in corso una protesta civile, avviata su Facebook, “contro l\'esclusione dell\'immagine del capoluogo dal nuovo spot finanziato dalla Regione”.


Tenendo conto dell\'importanza storica e culturale nonchè la bellezza artistica della città di Ancona -scrivono gli amministratori della pagina che ha già quasi 300 iscritti- vorremmo auspicare ad una correzione, tramite nuovo montaggio del suddetto spot, che preveda l\'inserimento seppur breve di qualche immagine significativa della città che da secoli rappresenta insieme ad altre la nostra regione”. E\' stata lanciata una petizione e gli utenti di Facebook hanno inviato al presidente della Regione Gian Mario Spacca e all\'Assessore alla Cultura Solazzi una lettera di disappunto. Anche i consiglieri comunali di Ancona e Numana Giovanni Zinni e Corrado Baldazzi, dirigenti del Pdl, hanno demolito lo spot. “Il filmato -hanno sottolineato- è stato stroncato da tecnici, registi e studiosi perchè sbagliato in termini di comunicazione\".






Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2010 alle 18:46 sul giornale del 04 gennaio 2010 - 7798 letture