contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Bilancio 2010: Sindaco e giunta incontrano i dirigenti comunali

3' di lettura
1282

bilancio

Nuove modalità di approccio tra giunta e dirigenti comunali al fine della predisposizione del bilancio di previsione 2010.

Si è concluso nel tardo pomeriggio di ieri un incontro tra l’esecutivo e i dirigenti, propedeutico alla stesura del bilancio, durante il quale sono state toccati gli svariati ambiti dell’attività amministrativa. Tra i vari, in particolare la qualità dell’offerta artistica del Teatro delle Muse, un tema centrale per l’Amministrazione comunale di Ancona, come lo è quello della sostenibilità economica delle scelte gestionali e di programmazione.

Il percorso dell’Amministrazione comunale tende all’integrazione dei servizi tra Stabile e Muse e, allo stesso tempo, alla creazione di sinergie con le realtà più significative del territorio, a partire dal Polo lirico sinfonico regionale M3 Marche, fino alla realizzazione di un polo lirico regionale, per catalizzare risorse, aumentare il peso nazionale e internazionale della realtà anconetana, accrescendone anche le potenzialità progettuali e di produzione.

Le Muse- è stato ricordato-i sono parte integrante del tessuto della città e devono diventare un fulcro per Ancona: per questo la programmazione e l’offerta culturale non potranno orientarsi solo verso la lirica, ma dovranno necessariamente misurarsi con le reali vocazioni culturali del capoluogo e, allo stesso tempo, con la situazione e le effettive capacità e necessità economiche.

La nomina del direttore è la risposta che si è ritenuta più consona rispetto a queste premesse, che sono state esplicitate, nella procedura concorsuale, in una serie di requisiti condivisi con il Cda delle Muse: una risposta che garantisce la competenza maturata attraverso progetti e produzioni di qualità e anche la possibilità di mettere in campo una nuova proposta culturale che ponga il Teatro in una prospettiva europea e internazionale, che elabori progetti attrattivi di risorse. Il prestigioso incarico ricevuto dal direttore Alessio Vlad al teatro dell’Opera di Roma, inoltre, sottolinea ancora una volta il suo valore artistico e di certo svilupperà sinergie positive anche per Ancona, in una gestione in cui la qualità artistica sia sempre affiancata a una gestione economica efficiente e avveduta.

Riguardo ad altri filoni che l’Amministrazione comunale considera prioritari nell’iniziare questo nuovo anno, in primo piano si collocano le politiche sociali con particolare riferimento alle famiglie con gravi difficoltà di sostentamento, messe in ginocchio dalla perdita del lavoro, un fenomeno purtroppo non sporadico negli ultimi tempi, nell’ambito di una crisi economica che ancora non trova soluzione e che ha dato luogo, anche nella città di Ancona, ad una situazione di vera e propria emergenza. Per queste situazioni- disagio economico delle famiglie e crisi produttiva e occupazionale- la giunta ritiene di mettere a bilancio la ulteriore cifra di 300.000,00 euro, da distribuire, sotto forma di contributi e agevolazione lungo l’arco dei 12 mesi dell’anno.

Per quanto, infine, concerne il filone delle politiche comunitarie e dell’accesso ai finanziamenti europei, l’indirizzo è quello di individuare un gruppo di lavoro costituito da persone che nell’ambito dell’Amministrazione comunale già da tempo si occupano di progetti europei. Un team che, arricchito dalla presenza di alcuni colleghi con funzioni amministrative, dovrà diventare autonomo in tempi brevi. A tal proposito attraverso un meccanismo selettivo verrà individuata entro breve una figura che avrà il compito di formare ulteriormente e di coordinare tale staff e che, nella fase iniziale, si occuperà in prima persona dell’accesso ai fondi europei.


bilancio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2010 alle 19:51 sul giornale del 09 gennaio 2010 - 1282 letture