Filippini: l\'istituzione del fondo di solidarietà è un successo

andrea filippini 2' di lettura Ancona 09/01/2010 - L’istituzione del fondo di solidarietà comunale, a garanzia dei disoccupati, dei lavoratori e delle famiglie – i gruppi certamente più colpiti dalla maggiore crisi capitalistica degli ultimi 80 anni – rappresenta uno straordinario successo dell’iniziativa politica sinora assunta dal gruppo consiliare dei Comunisti Italiani-Rifondazione, dal gruppo consiliare misto e da quello dell’Italia dei Valori e fortemente portata avanti dai rispettivi Capigruppo Filippini, Brandoni e Favia.

Le parole del Segretario Regionale della CGIL Venturi apparsi in questi giorni sui media locali, concernenti la dimensione della crisi ed i rischi occupazionali dei prossimi mesi (si prevede una perdita di oltre 2000! posti di lavoro nella nostra Città) testimoniano – meglio di tutto – l’importanza e la centralità di questa battaglia che è stata portata avanti con grande determinazione ed il cui successo esplicitamente rivendichiamo.

Ancorché l’istituzione sia avvenuta con un badget iniziale di soli 30.000 Euro, diamo atto al Sindaco ed alla maggioranza tutta di aver pian piano condiviso e compreso come questa battaglia sia centrale per contraddistinguere una maggioranza autenticamente di centrosinistra, ed accogliamo con sincero favore e soddisfazione l’impegno del Sindaco Gramillano a portare a 300.000 Euro la consistenza del fondo per il 2010 nel redigendo bilancio comunale.

Risulta ormai più chiaro come – al di là del tentativo di dipingere le richieste dei gruppi PdCI- IDV e Misto come beghe di palazzo o rivendicazioni poltronistiche (che non appartengono alla tradizione di questi Partiti) – sia stata in discussione l’attuazione di uno dei punti principali del programma di governo.

Occorre ora proseguire con convinzione sulla strada intrapresa, impegnando tutta la maggioranza sui punti salienti dell’accordo del programma della coalizione di centrosinistra: tra le priorità, segnaliamo un’altra vera e propria emergenza sociale, concernente il crescente numero di famiglie in situazione di difficoltà abitativa (perché con sfratti esecutivi o perché incapaci di pagare gli affitti): i nostri gruppi consiliari si impegnano sin d’ora perché anche a questa emergenza sia presto data una risposta soddisfacente.

Il capogruppo PdCI - PRC
Andrea Filippini
Il capogruppo Misto
Bruno Brandoni

da Andrea Filippini
assessore alle Politiche giovanili
Comune di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2010 alle 15:11 sul giornale del 11 gennaio 2010 - 1699 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, consiglio comunale, politica, pdci, comune di ancona, andrea filippini, bruno brandoni, andrea





logoEV
logoEV
logoEV