contatore accessi free

Fincantieri, la giunta provinciale allo sciopero dei lavoratori

fincantieri 1' di lettura Ancona 26/10/2010 -

Tutta la giunta provinciale ha preso parte allo sciopero di quattro ore proclamato dai sindacati della Fincantieri. Alle 10,30, infatti, la presidente Patrizia Casagrande ha interrotto i lavori dell'esecutivo, invitando gli assessori a recarsi al presidio dei lavoratori all'interno dell'area portuale.



"I lavoratori - afferma la presidente - hanno voluto esprimere la loro forte preoccupazione per il futuro dello stabilimento. È una preoccupazione che condividiamo e che ci sentiamo di estendere all'intero comparto della cantieristica e alla Bunge, che attraversa un'analoga situazione di difficoltà. Lo sciopero di oggi segna un salto di qualità della vertenza: si passa da un livello istituzionale, in cui Comune, Provincia e Regione, insieme al sindacato, hanno elaborato richieste e proposte rimaste purtroppo inascoltate, a una mobilitazione che assume contorni più seri e corrispondenti alla drammatica realtà che abbiamo di fronte".

Ma dal sit in di Fincantieri la presidente Casagrande manda un messaggio anche al governo: "La difficile situazione di Fincantieri non è diversa da altre realtà che, a livello nazionale, sono state prese per mano e condotte a soluzione. Non capiamo questo disinteresse per Fincatieri e per realtà industriali che a lungo hanno rappresentato un fiore all'occhiello dell'economia regionale e nazionale".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2010 alle 16:08 sul giornale del 27 ottobre 2010 - 1583 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, ancona, sciopero, fincantieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dJj





logoEV
logoEV
logoEV