contatore accessi free

Prorogato il progetto di gestione del sistema di monitoraggio in tempo reale della frana

Comune di Ancona 3' di lettura Ancona 26/10/2010 -

Nel corso della seduta di martedì, la Giunta municipale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Marcello Pesaresi, ha formalmente deliberato l’integrazione e la proroga del progetto di gestione 24 su 24 del sistema di monitoraggio in tempo reale della frana di Ancona e ha inoltre fissato i criteri generali del nuovo progetto per la messa a regime dell’attività in questione.



Il progetto, attivato nel novembre 2008 con il monitoraggio topografico (stazioni e strumenti GPS) è stato implementato l’anno successivo con strumentazione geotecnica (colonne parametriche), il cosiddetto monitoraggio profondo. In questa fase il personale del gruppo di monitoraggio ha acquisito esperienza e formazione ed è quindi ora opportuno sviluppare ulteriormente il progetto , attivando nuovi sensori posizionati di recente ed estendendo l’azione di controllo ad altre zona a rischio, la falesia del Passetto e l’area dei cantieri navali, attraverso la definizione un nuovo sistema che si basa sull’utilizzo di un interferometro radar. Tale strumento, che verrà acquistato con finanziamento della Regione Marche, verrà posizionato ed entrerà in funzione entro il 2011. Il nuovo progetto- ha stabilito la giunta- richiederà un periodo di verifica e sperimentazione (12 mesi a partire da novembre) e si baserà su criteri innovativi che porteranno ad una riduzione degli allarmi ed una conseguente razionalizzazione del personale. Su proposta dell’assessore al Patrimonio, Cristiano Lassandari, la giunta ha deliberato l’assegnazione -come bene di dotazione- di un immobile in via Seppilli ai Servizi sociali ed educativi per la prosecuzione del progetto “Servizi di sollievo”.

Il servizio - rivolto ai soggetti affetti da disturbi mentali e alle loro famiglie- era precedentemente ubicato in due locali nella sede di Villa Beer ed era stato sospeso e i locali destinati a aule scolastiche. Ora potrà pertanto ripartire. Passando all’Urbanistica, su proposta dell’assessore Paolo Pasquini, è stata approvata in via definitiva la variante al Piano di recupero dell’e-x Fiat di Collemarino, variante che riguarda l’inversione di una rampa di accesso al garage del costruendo complesso edilizio con lo spostamento di un’area verde. Il piano torna ora in consiglio comunale per l’adozione definitiva. Approvata anche la variante urbanistica che renderà possibile un intervento nella zona in uscita in direzione centro della Galleria San Martino: si tratta della riduzione di circa 18 metri quadrati di un lotto, un’opera che consentirà l’avvio del Piano di recupero dell’area, soggetta a degrado.

In tema di attività economiche, su proposta dell’assessore Romana Mataloni, è stata deciso di collaborare con l’Amministrazione provinciale nella realizzazione di “Tipica” la manifestazione promozionale dei prodotti tipici del territorio, che si svolgerà l’11 e il 12 dicembre ad Ancona. Quest’anno è anche previsto un concorso con la premiazione finale per il miglior uliveto, cui parteciperanno alunni di un istituto comprensivo e l’allestimento di un mini vivaio e altro ancora. L’assessore alla Cultura, Andrea Nobili, ha chiesto e ottenuto dall’Esecutivo di concedere l’utilizzo gratuito allo I.O.M- Istituto oncologico marchigiano- del Teatro Sperimentale per la rappresentazione di un’opera in vernacolo da parte della compagnia teatrale “La Nochia”. Il ricavato dello spettacolo- che si terrà nel marzo prossimo- verrà devoluto interamente all’associazione che dal 1988 svolge attività di assistenza domiciliare gratuita ai malati di cancro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2010 alle 16:31 sul giornale del 27 ottobre 2010 - 577 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, giunta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dJy





logoEV
logoEV
logoEV