contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Gnocchini (Udc): 'Ancona ha perso anche l'ambulatorio cardiologico del Viale'

1' di lettura
730

Medico

Ancona ha perduto anche il centro ambulatoriale cardiologico di Viale della Vittoria. Come purtroppo previsto da molti, il pensionamento del medico specializzato dell'unica struttura esistente nel centro cittadino ha determinato, senza colpo ferire, la chiusura dell'attività ambulatoriale di cardiologia.

Di conseguenza, ora anche per una semplice visita d'elettrocardiogramma gli anconetani saranno costretti a recarsi all'ospedale regionale di Torrette o – seguendo sempre lunghissime liste d'attesa – a Jesi, Senigallia o Chiaravalle.

Purtroppo gli allarmi lanciati da più parti circa il rischio chiusura del Poliambulatorio del Viale della Vittoria si stanno rilevando tutt'altro che esagerati, in quanto si rischia di ripetere un film già visto a proposito dei dimensionamenti operati negli anni scorsi e del decentramento delle funzioni sanitarie del capoluogo di regione. I protocolli d'intesa sulla sanità prevedevano il trasferimento e il potenziamento del centro poliambulatoriale nei nuovi locali ristrutturati dell'ex Umberto I in cambio della variante di destinazione all'immobile del Viale che dovrà essere trasformato in residenze, procedura amministrativa già avviata dal Comune di Ancona e sulla quale il sottoscritto aveva fatto inserire un emendamento che la vincolava al rispetto di quanto previsto dagli accordi con la Regione Marche.

Dato quest'ennesima ed ingiustificata perdita di un fondamentale servizio socio sanitario, chiederemo al Sindaco, in qualità di massima autorità sanitaria cittadina, di garantire la salvaguardia del Poliambulatorio del centro subordinando il perfezionamento della variante urbanistica e dunque l'alienazione dell'immobile del Viale della Vittoria alla realizzazione della nuova struttura ambulatoriale all'ex Umberto I .



Medico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2012 alle 20:03 sul giornale del 21 aprile 2012 - 730 letture