contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

Consiglio comunale: Gramillano 'Scontri Ancona-jesina: questi sciagurati devono essere perseguiti. Ma non i tifosi'

3' di lettura
933

Fiorello Gramillano appena eletto Sindaco
"Questi sciagurati devono essere perseguiti" parla così il Sindaco di Ancona in Consiglio comunale sui fatti avvenuti due sabati fà nel prepartita tra Ancona-Jesina. Ed annuncia che chiederà un incontro con le Forze dell'Ordine e non solo. Perché a rimetterci non debbano essere i tifosi, ma chi si comporta in maniera incivile.

Su richiesta del Consigliere Urbisaglia anche Fiorello Gramillano si esprime sulla questione che ha toccato tutti i tifosi biancorossi causa scontri Ancona-jesina con tanto di trasferte vietate ai dorici a tempo indeterminato. "Questi sciagurati devono essere perseguiti" ha commentato così il Sindaco di Ancona, in seduta di Consiglio comunale. E quello che annuncia é che chiederà un incontro con le Forze dell'Ordine e non solo. Perché a rimetterci non debbano essere i tifosi, ma chi si comporta in maniera incivile.

"Il calcio come ogni sport - ha affermato in aula Gramillano - deve essere seguito ovunque, ma condanno fermamente azioni violente. Non é questo lo spirito sportivo che possiamo accettare...Oltre all'immagine dello sport si lede, per una decina di persone, l'immagine di un'intera tifoseria oltre che quella della città di Ancona."

Ma il Consiglio va avanti tanta é la carne al fuoco. Il problema del rebus di una data certa nella Notte bianca su proposta del Consigliere Ugolini che la definisce "lo spezzatino della notte bianca", noché di chi garantirà sicurezza e pulizia della manifestazione, domanda posta invece dal Vice presidente del Consiglio Bastianelli. O il problema dei lavori fermi al Campo da Rugby su proposta del Consigliere Pidiellino Zinni.

Ma anche l'annosa questione della nuova caserma dei Vigili del Fuoco che causa mancato 'ok' da parte del Ministero si dovranno accontentare della vecchia caserma ristrutturata piuttosto che, come previsto dal Consiglio in precedenza, di una nuova struttura nella zona Conero. A riguardo non mancano le polemiche. Presenti in aula anche una rappresentanza dei Vigili del Fuoco. L'ipotesi di delocalizzazione precendentemente prevista avrebbe permesso di utilizzare in modo più razionale i fondi messi a disposizione dall'Agenzia del Demanio: circa 9,7 milioni di euro. Gramillano sulla questione sottolinea: 'Sfruttiamo comunque i fondi demaniali per la città di Ancona, non perdiamo questa opportunità...Vorrei che tutti si chiedessero quanto é imbarazzante per questa città non avere una caserma dei Vigili del Fuoco non efficace al 100%. Tutti avremmo voluto un luogo migliore con una viabilità migliore." Ma per non perdere i fondi il consiglio da l'ok, ma non ottiene il voto di Urbisaglia che afferma: "Resto con il rammarico di chi di queste problematiche se ne fotte. Come appartentente ai Vigili del Fuoco non participerò al voto."

Nè manca la polemica, con tanto di emendamento presentato dal il grillino Quattrini ed il Capogruppo di Sinistra per Ancona Duca, sulla gestione del patrimonio comunale. Duca: "Il comune di Ancona non può fare sconti né alla metropolitan building, né a chi non paga l'affitto su immobili di proprietà comunale. Con questa delibera (una norma transitoria integrativa che stabilisce che le morosità pregresse potranno essere corrisposte rateizzandole nell'arco di 6 anni ndr) si avrà un netto squilibrio a bilancio." Di 300 mila euro previsti nel 2012 da affitti al Comune sarebbero entrate solo 100 euro. A riguardo Duca e Quattrini insorgono e chiedono chiarezza e nessuno sconto. Quattrini: "Ci sono associazioni che possono pagare, facciamo un'analisi di queste associazioni e perché non pagano il canone d'affitto...facciamo pagare a chi deve pagare e non aumentare l'Imu ai cittadini."



Fiorello Gramillano appena eletto Sindaco

Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2012 alle 19:55 sul giornale del 18 settembre 2012 - 933 letture