contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

In manette 'ladro di biciclette' ad Ancona, era evaso dai domiciliari

1' di lettura
648

Polizia di notte
Un pescarese di 46 anni, residente nel teramano, è stato arrestato domenica sera per furto aggravato, evasione dagli arresti domiciliari e false dichiarazioni sulla propria identità.

L'uomo aveva rubato una bicicletta posteggiata davanti un bar in centro, ma è stato intercettato in breve tempo dalle volanti della Questura, che lo hanno bloccato in via Marconi, assieme alla compagna, seduta sulla canna della bici. L'uomo ha cercato di fornire false generalità, dato che sarebbe dovuto rimanere in casa in Abruzzo, agli arresti domiciliari, ma non c'è voluto molto agli agenti per scoprire la verità.

Ad avvertire la Polizia era stato verso le 21.30 il proprietario della bici, dipendendente del bar, dopo che l'abruzzese, entrato nel locale per chiedere qualcosa da mangiare, aveva approfittato di un suo attimo di distrazione per impadronirsi della bicicletta e darsi alla fuga.

In mattinata il pescarese è stato condannato dal Tribunale di Ancona a 6 mesi di reclusione, con pena sospesa, ed è stato allontanato dal territorio comunale con il foglio di via obbligatorio emesso dal Questore.



Polizia di notte

Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2012 alle 17:14 sul giornale del 18 settembre 2012 - 648 letture