contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: presentato al centro Pergoli il XXV Gianfranco Badiali

4' di lettura
3489

al centro Pergoli il XXV Gianfranco Badiali

Si è svolta sabato mattina al centro Pergoli la conferenza stampa di presentazione del XXV Gianfranco Badiali, l’evento in ricordo del campione falconarese prematuramente scomparso per un melanoma che si svolgerà a Falconara dal 5 al 7 gennaio 2013.

Sono intervenuti tra gli altri, il Sindaco Goffredo Brandoni, S.E. monsignor Edoardo Menichelli, arcivescovo della diocesi di Ancona-Osimo, il professor Giuseppe Ricotti, direttore del centro di dermatologia presso l'I.N.R.C.A. di Ancona, Rosa Brunori, Presidente del Comitato regionale Marche LILT (lega italiana lotta tumori) che sotto il coordinamento di Tarcisio Pacetti degli Amici per lo sport hanno contribuito alla presentazione del grande evento. Non solo. Nel corso della mattinata sono stati consegnati all’Avis di Falconara e alla Croce Gialla di Falconara gli assegni, da mille euro ciascuno, frutto della seconda edizione della iniziativa benefica “Nonno Nipote, una città in movimento 2012” ed è stato proiettato un video documento sulla realizzazione e l’inaugurazione ufficiale dei Campi Volley Badiali, costruiti dell’Associazione Orizzonti Sportivi Onlus, a Shisong in Camerun e la cui realizzazione è stata resa possibile grazie alla raccolta fondi effettuata in occasione del primo Gianfranco Badiali Day che si è svolto il 16 aprile 2011 a Falconara.

A presentare il video Renzo Crescini e Gianluca Badiali (fratello di Gianfranco) che hanno partecipato all’inaugurazione del 2 Marzo scorso. E non è mancato il ringraziamento della responsabile del progetto Paola Paoletti, vicepresidente di Orizzonti sportivi.

“Questa iniziativa come l’evento che allestiremo per il XXV Gianfranco Badiali – ha spiegato Gino Spadoni degli Amici per lo sport – sono stati ideati affinché anche i più giovani sappiano chi era Gianfranco Badiali e perché il nostro palasport è intitolato a lui. Come uomo e come atleta ha rappresentato tutta una serie di valori, lavoro, umiltà, lealtà, sacrificio, che vanno trasmessi ai giovani e a chi vuole fare sport. Poteva darci ancora tanto, ma la sua carriera è stata bloccata”.

Anche per questo al fianco degli appuntamenti sportivi con le sfide tra le nazionali veterans italiane maschile e femminile di volley e i Badiali Team Marche, maschile e femminile, sarà dato ampio spazio alla prevenzione dei tumori ed in particolare del melanoma. Dal 7 al 12 gennaio infatti sarà allestito un ospedale da campo all’interno del quale saranno effettuate a tutti coloro che si prenoteranno (info e prenotazioni www.amicidellosport.it dal 13 ottobre al 15 dicembre) visite mediche per lo Screening dermatologico dei nei.

“Saremo presenti, grazie all’adesione di alcuni miei colleghi - spiega il prof Ricotti - e oltre allo screening spiegheremo ai singoli come auto controllarsi e a vigilare su situazioni a rischio”.

“Si tratta di una iniziativa con finalità plurime ma tutte importanti – ha commentato il Sindaco Brandoni -. Innanzitutto il tributo ad un grande campione, un atleta e un ragazzo stupendo che non ci stancheremo mai di ricordare. Poi l’importanza della prevenzione e ringrazio il Prof. Ricotti per la grande disponibilità. Ma considero altrettanto rilevante anche la consegna degli assegni frutto dell’evento benefico nonno nipote che sono stati attribuiti a due importanti associazioni falconaresi. E colgo l’occasione per ribadire il sostegno alla Croce Gialla sulla importanza del mantenimento della Potes a Falconara e all’AVIS che svolge un ruolo importantissimo ed è sempre a caccia di nuovi donatori”.

Prima di chiudere la conferenza è stato consegnato a Monsignor Menichelli il premio Fair Play, attribuitogli a livello nazionale dall’Area 5 Emilia Romagna-Marche del Panathlon International, per aver dedicato allo sport una giornata del Convegno Eucaristico svoltosi in Ancona e per aver considerato lo sport alla stregua di ogni altra componente del mondo sociale.

“Condivido idealmente questo premio con tutti quelli che hanno partecipato alla giornata dello sport del Convegno Eucaristico – ha detto S. E. Menichelli -. Lo sport va letto come ‘integratore educativo’ perché non si tratta solo di un fare muscolare, c’è il sacrificio, le regole, la competitività senza conflittualità. L’epoca che viviamo è un’epoca di grande conflittualità, ma nello sport il secondo non è mai il primo degli sconfitti. Ai genitori dico: non crescete figli ‘bulli’, forti di muscoli ma poveri di cuore. Dobbiamo sforzarci di guardare l’unitotalità della persona. E non dobbiamo dimenticarci dell’etica, che deve crescere per liberarci dalle sregolatezze della vita. Prevenzione del melanoma è anche non esporsi in maniera esagerata al sole. Non dobbiamo vivere di sola estetica. Le cose vanno fatte con sapienza e non con sregolatezza. La vita è un dono perché ci rende persone e tutto ciò che voi fate serve a ridare speranza”.

Ha chiuso la conferenza Tarcisio Pacetti che ha ringraziato tutti i presenti e tra gli altri anche, il vicesindaco Clemente Rossi, Emanuele Giorgini e Mauro Talleri degli Amici per lo sport, il presidente AVIS Tonino Valeri, Il vicepresidente della Croce Gialla Matteo Oliva, il direttore dell’oncologia fanese, dott. Rodolfo Mattioli, il dott. Mirco Fanelli (Associazione a Sostegno degli Studi Oncologici – ONLUS) e il presidente AssoNonni Giacinto Cavalieri.



... al centro Pergoli il XXV Gianfranco Badiali
... al centro Pergoli il XXV Gianfranco Badiali


al centro Pergoli il XXV Gianfranco Badiali

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2012 alle 15:30 sul giornale del 15 ottobre 2012 - 3489 letture