contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Falso allarme bomba all'Agenzia delle Entrate di Ancona. La mail proveniva dall'estero

1' di lettura
1310

Computer

Proveniva dall'estero la mail che annunciava la presenza di una bomba nella sede dell'Agenzia delle Entrate di Ancona. Ora si cerca il mittente anonimo.

Proveniva dall'estero la mail che annunciava la presenza di una bomba nella sede dell'Agenzia delle Entrate di Ancona - a riferirlo i Carabinieri che nella giornata di ieri, mercoledì 27 giugno, con l'ausilio della Polizia hanno attivato il protocollo d'emergenza come conviene in questi casi -.

Ora il procurato allarme potrebbe costare 'abbastanza' caro a chi l'ha provocato, ma prima bisognerà scoprire chi si cela dietro quella mail anonima. Il rischio che si incorre, dato che poi l'ordigno non é stato rinvenuto, é quello di "procurato allarme" punibile con l'arresto fino a sei mesi o con una ammenda. Sul caso farà luce la Polizia Postale.



Computer

Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2013 alle 19:30 sul giornale del 28 giugno 2013 - 1310 letture