contatore accessi free

Ancona: scoperta la banda dei furti in appartamento. Arrestati quattro albanesi

3' di lettura Ancona 13/11/2013 - Tre tentativi di furto in appartamento, nel giro di pochi giorni, nel centro di Ancona e nella zona della stazione. Fermati e arrestati dagli Agenti della questura di Ancona i ladri: quattro albanesi.

Una banda pericolosa e abituata a furti di questo tipo. Due di loro avevano preso una stanza in un albergo alla stazione il 5 novembre e nello stesso giorno avevano tentato il furto in via Colleverde. Nei giorni successivi in altre due abitazioni, in via Bocconi e in via della Ferrovia. I ladri erano entrati negli appartamenti, ma non erano riusciti a portar via niente perché i proprietari erano arrivati in tempo. In una casa, i proprietari si sono trovati davanti all'improvviso i ladri, che hanno salutato e sono fuggiti di fretta. Nei loro tentativi di furto entravano negli appartamenti a volto scoperto e l'unico indizio che aveva la Polizia era la felpa indossata da uno dei ladri, con la scritta "Italia". "Gli elementi erano pochi - ha detto il Vice Questore Aggiunto Dott. Cinzia Nicolini - ma li abbiamo dati a tutti i turni di volante, in quanto dovevano fermare e identificare più persone possibili".

Ieri sera verso le 19, un giovane con la maglietta riportante la scritta "Italia" è stato visto dagli Agenti in piazza Rosselli e i poliziotti lo hanno portato in questura per l'identificazione. Il ragazzo è un giovane albanese, risultato privo di documenti, senza fissa dimora. I militari sono andati nella camera dell'hotel e hanno trovato un altro connazionale. Portato anche quest'ultimo in questura, sono continuati gli accertamenti e gli Agenti hanno scoperto l'esistenza di altri loro 2 connazionali, alloggiati però in un altro albergo. La perquisizione di questa seconda stanza ha portato al rinvenimento di molti gioielli d'oro rubati. "Stavano preparando i bagagli per andarsene via con l' oro - ha continuato la Nicolini - ma li abbiamo presi".

Ieri notte è stata trovata anche l'auto di appoggio, una Ford Mondeo Station wagon, al cui interno sono stati trovati gli arnesi per lo scasso: due cacciaviti che collimano con i tentativi di scasso delle abitazioni e una mazza di 5 kg. utilizzata per sfondare le porte. La macchina è risultata intestata a un pluripregiudicato di origine italiana, intestatario anche di altre 50 autovetture.

I 4 albanesi sono tutti pluripregiudicati, con precedenti specifici, per furto in concorso in abitazione: Leshaj Landi e Kalthi Altin (25 anni), Filaj Serxho (24 anni) e Prenga Mirgen (21 anni). Arrestati per furto in concorso in abitazione aggravato del possesso della refurtiva, sono stati condotti nel carcere di Montacuto. "Per fortuna li abbiamo fermati in tempo - ha affermato la Nicolini - è un successo per noi. Ringraziamo la cittadinanza di Ancona che ci ha chiamato e ci ha aiutato. I dati e gli atti sono stati mandati alla Squadra mobile che cercherà di capire anche il ruolo dell' italiano in questa storia".


di Micol Sara Misiti
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2013 alle 19:35 sul giornale del 14 novembre 2013 - 5882 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, arresto, cinzia nicolini, polizia di ancona, albanesi, vivereancona, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, Micol Sara Misiti, gioielli d'oro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ure





logoEV
logoEV