contatore accessi free

Diomedi (M5S) e concorso in Regione: '13 dirigenti: concorso o non concorso la poltrona è loro!'

daniela diomedi 2' di lettura Ancona 23/02/2014 - "Ricordiamo a chi legge che la Regione Marche ha bandito un concorso con delibera del 25/11/2013 per 13 dirigenti a tempo indeterminato meglio definibile come '13 concorsi per un posto: Bando Natalizio con prove a Ferragosto'". Così Daniela Diomedi del M5S sulla vicenda.

C’è una novità nella vicenda del discusso concorso. Anzi due! pende già un ricorso sulla legittimità del bando; tuttavia la Regione per aggirare l’ ostacolo di una procedura concorsuale che potrebbe non concludersi mai , assicura il posto da (almeno) centomila euro l’anno con un incarico , illegittimo, ai soliti dodici ( il tredicesimo è per ora non spendibile per guai giudiziari relativi alla vicenda biogas). Qualcuno, amareggiato o disgustato, ha deciso di ricorrere ed impugnare avanti al TAR Marche (ric. N.ro 42/14) il bando. La casta che spadroneggia in Regione probabilmente confidava nel silenzio e nella remissività dei sottoposti.

Evidentemente c’è un limite a tutto. I cittadini ringraziano e confidano in un “giudice a Berlino”! Miglior figura farebbe la Regione a ritirare il bando piuttosto che resistere in giudizio ma, evidentemente, un altro passo indietro dopo il primo arresto grazie alla Corte Costituzionale, costituirebbe ammissione di incapacità (o sfrontatezza) manifesta. Pertanto con l’avv.to Di Iorio la Regione Marche si batterà come un leone, a spese del contribuente, davanti al Giudice Amministrativo. Perfino il neoministro Orlando con il suo modesto diplomino potrebbe arrivare a capire quanto obbrobrioso dal punto di vista giuridico sia quel bando di concorso. Nel frattempo, nell’eventualità si dovesse inevitabilmente tornare sui propri passi, i nostri amministratori regionali che si inventano? Una bellissima delibera, la n.ro 78 del 27/01/2014, la cui lettura richiede particolare attenzione e certosina pazienza.

Per individuare la trama del racconto si deve saltare di palo in frasca nell’arzigogolo del testo, ma il lettore attento ce la può fare. L’epilogo è comunque chiaro fin dalla prima pagina: i nostri 13 magnifici, indicati uno per uno con nome e cognome, sono comunque “sistemati”; le loro 13 posizioni dirigenziali sono salve e stabili . Sono salve perché se il concorso si farà saranno loro a vincere, considerato che il bando è tagliato a loro misura, se, al contrario, la procedura verrà annullata verranno loro confermati gli incarichi con durata “….fino alla nomina dei vincitori del concorso previsto dai piani occupazionali anni 2012/2013, fatto salvo…. Il pensionamento”.


da Daniela Diomedi
     M5S Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2014 alle 18:22 sul giornale del 24 febbraio 2014 - 3024 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, M5S, Daniela Diomedi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/YVP





logoEV
logoEV