contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: ecco le nuove tariffe delle mense scolastiche

2' di lettura
1134

mensa biologica

Approvate le nuove tariffe per il servizio di refezione scolastica La Giunta comunale ha approvato le nuove tariffe per il servizio di refezione scolastica che andranno in vigore a settembre.

Tali tariffe erano rimaste invariate sin dal 2008 e a distanza di sei anni si sono resi necessari una serie di aggiustamenti legati al costo del servizio che è aumentato nel corso del tempo. Adeguamenti ad ogni modo contenuti ed inferiori a quelli ipotizzati in precedenza. Con delibera di Giunta Comunale (la n 177 del 06/05/2014), l’Amministrazione ha infatti previsto quote più basse rispetto a quelle adottate con delibera della scorsa estate (DGC n. 300 del 06/08/2013). Non solo. La nuova rimodulazione, che andrà in vigore dal prossimo anno scolastico 2014/15, ha ristabilito una differenziazione tra le tariffe delle scuole dell'infanzia e quelle della scuola primaria, anche sulla base delle richieste avanzate dalle famiglie e dal mondo della scuola. Tale adeguamento allinea le tariffe rispetto a quanto avviene nei comuni limitrofi, molti dei quali prevedono quote mensili con una componente fissa che non dipende dalle effettive presenze dei bambini.

Diversi Comuni, infatti, oltre alla quota–pasto giornaliera, richiedono agli utenti una contribuzione mensile che varia da 30 € a 120€ Al contrario la nostra tariffazione attuale è legata esclusivamente alla reale fruizione del servizio.E’ bene ricordare, inoltre, che le tariffe di cui si parla vanno intese come tariffe massime applicabili, per cui il dato andrebbe ulteriormente analizzato alla luce delle iscrizioni a mensa.

Gli utenti iscritti alla Refezione di Falconara nel corrente anno scolastico sono 1040 dei quali 756 (circa il 70%) usufruiscono della tariffa piena, 284 ne usufruiscono a tariffa ridotta (Regolamento Comunale delle Prestazioni Agevolate) nel seguente modo: 135 utenti con reddito ISEE inferiore a € 3.000,00 sono esonerati (il servizio è gratuito) mentre altri 149 con reddito ISEE inferiore a € 10.785,47 sono utenti agevolati (pagano, cioè, una quota giornaliera con uno sconto che va dal 10 al 20 % a seconda delle fasce di reddito ISEE) Inoltre, le famiglie con tre o più figli iscritti a mensa, per questi ultimi usufruiscono di uno sconto del 50%, indipendentemente dal reddito del nucleo familiare.

In particolare, queste le tariffe ribassate:





mensa biologica

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2014 alle 16:15 sul giornale del 21 maggio 2014 - 1134 letture