contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: grande partecipazione per la Dante Alighieri. Inaugurata ufficialmente la nuova scuola

7' di lettura
3029

Si è svolta sabato mattina la cerimonia di inaugurazione della nuova scuola Dante Alighieri di Falconara Alta che riapre i battenti dopo i lavori di restyling e messa in sicurezza del plesso scolastico.

Presenti il Sindaci Goffredo Brandoni, il deputato Emanuele Lodolini, il vicesindaco Clemente Rossi e gli assessori Matteo Astolfi, Stefania Signorini e Raimondo Mondaini, la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo centro Gaia Gentili e le autorità militari cittadine. In apertura della cerimonia, alla quale hanno partecipato insegnanti, genitori e alunni della scuola, nonché gran parte dei residenti del borgo, si è esibito il Coro delle voci bianche di Artemusica diretto dal Maestro Angela De Pace. A seguire ha preso la parola il primo cittadino.

“Credo che la vita di un Sindaco sia caratterizzata essenzialmente dalla capacità di ascolto, dal sapere trovare soluzioni efficaci alla moltitudine di problemi dei suoi cittadini – ha esordito il Sindaco Brandoni -. Uno dei tanti nodi da sciogliere era appunto quello di adeguare la scuola “Dante Alighieri” alla recente normativa sismica. Abbiamo capito sin da subito che questo non avrebbe costituito la chiusura di una scuola fine a se stessa, ma questo avrebbe causato un duro colpo sotto tanti punti di vista per l’intero quartiere. Ecco, perché abbiamo inserito quest’opera pubblica tra le priorità. Essere arrivati a questo “taglio di nastro” rappresenta solo uno dei tanti traguardi che, con impegno e tenacia, l’Amministrazione Comunale è riuscita a raggiungere, inserendo la scuola all’interno di un più ampio percorso di riqualificazione del territorio e del quartiere. Le mie congratulazioni vanno dunque a tutti quei settori del Comune che, con sinergia e professionalità, si sono adoperati per contrastare le problematiche tecnico-organizzative che la chiusura, la ristrutturazione e la riapertura delle Alighieri avevano comportato. Infine, da parte di tutta l’Amministrazione Comunale, auguro un buon anno scolastico, prima di tutto agli insegnanti, cui è affidato il difficile compito di educare i nostri piccoli cittadini, ed infine agli studenti, che torneranno ad occupare una scuola completamente rinnovata, pronta per inaugurare un nuovo entusiasmante anno scolastico”.

Successivamente è intervenuto l’assessore ai lavori pubblici Matteo Astolfi. "La costruzione ex-novo della Scuola Dante Alighieri è stato a mio avviso un grande lavoro di squadra – ha spiegato l’assessore Astolfi -. Un grosso plauso va agli Ingegneri e Geometri dell'Ufficio tecnico comunale che hanno seguito i lavori, ai tecnici esterni incaricati del progetto, alle imprese che l'hanno ricostruita, alla Ragioneria Comunale che hanno reso possibile il finanziamento dell'opera ed all'Ufficio Scuola che ha limitato i disagi agli alunni in questi anni di trasferimento nei plessi scolastici Giulio Cesare e Leopardi. Infine, ma non per ordine di importanza, un grazie agli insegnanti ed ai genitori che hanno mantenuto sempre alto il livello di attenzione, sin dall'inizio, per far si che questa importante ed imponente opera vedesse la luce. Sono felice di poter dire che le promesse vengono mantenute fino in fondo e che Falconara Alta avrà di nuovo la sua scuola elementare, anzi avrà una scuola moderna e funzionale. Di tutte le opere che sono state realizzate dall'Assessorato ai Lavori Pubblici negli ultimi 6 anni, è senza dubbio questa, quella che mi rende più orgoglioso e fiero di poter amministrare la nostra città".

Infine è stata la volta dell’assessore alle politiche scolastiche Stefania Signorini, che ha letto anche un saluto del Provveditore provinciale degli studi Annamaria Nerdiello. “La realizzazione della scuola Dante Alighieri rappresenta un importante e significativo traguardo ottenuto dalla nostra Amministrazione – ha commentato l’assessore Signorini –. Il percorso per realizzare la scuola non è stato semplice, ma siamo riusciti ad inaugurarla, come promesso, per questo nuovo anno scolastico. Credo che questa scuola sia un punto di riferimento culturale e aggregativo importante per Falconara Alta e e condivido con i genitori e i docenti la soddisfazione di averlo restituito al quartiere. Ringrazio quindi tutte le famiglie e gli insegnanti che hanno condiviso con noi questo percorso ed hanno creduto nel nostro progetto. Questa scuola è un po’ il simbolo di quanto ci impegniamo per realizzare gli obiettivi che ci poniamo ed io credo che la volontà e la passione siano due doti che ci appartengono fondamentali per amministrare bene la nostra città”. Si è occupato invece della benedizione del nuovo plesso scolastico Don Walter Pierini. Poi il Sindaco ha effettuato il taglio del nastro tricolore ed ha varcato la soglia della nuova scuola visitata dopo di lui da tutti i presenti all’inaugurazione. E dopo la visita della scuola il brindisi di rito (ovviamente con bibite colorate e succhi di frutta per i più piccini) grazie alla Gemeaz, che gestisce la mensa comunale, e che per l’occasione ha offerto un ricco buffet che è stato allestito sotto una serie di gazebo dislocati nella splendida terrazza del balcone del golfo.

Dopo appena tre anni dalla chiusura del plesso scolastico insomma la scuola elementare di Falconara Alta torna a vivere. Un percorso in salita portato a termine in tempi da record dall’Amministrazione comunale che sabato 30 luglio 2011, nella persona del Sindaco Goffredo Brandoni, affiancato nell’occasione dai dirigenti Susy Coltrinari (scuola) e Stefano Capannelli (lavori pubblici), comunicò alla cittadinanza ed in particolare ai genitori intervenuti all’incontro organizzato nella sala consiliare, che in seguito alle verifiche di vulnerabilità sismica, nel settembre successivo la scuola non sarebbe stata aperta per consentire il suo consolidamento.

Gli alunni, concordemente con la dirigente scolastica furono trasferiti nelle aule dei plessi scolastici Leopardi e Giulio Cesare dello stesso Istituto Comprensivo Falconara Centro. Il Sindaco promise che avrebbe fatto tutto il possibile per reperire il finanziamento per realizzare la progettazione per il consolidamento della scuola. Lo stesso autunno 2011 il progetto, redatto dal personale dell’ufficio tecnico comunale unitamente a professionisti esterni, risultò vincitore ad un bando regionale e fu acquisito circa un terzo del finanziamento necessario. Ulteriori due finanziamenti, di 200 mila e 100 mila euro, sono stati acquisiti dalla struttura ministeriale. La residua parte è stata messa a disposizione con finanziamenti comunali. Approvata la graduatoria e i decreti di finanziamento si è potuta svolgere la gara d’appalto, a fine 2012 inizio 2013, e a marzo 2013 si è dato corso all’inizio dei lavori che sono poi terminati a luglio 2014: nei tempi previsti e in condizioni di poter iniziare l’attività scolastica nella nuova scuola Dante Alighieri il prossimo 15 settembre, cioè solo tre anni dopo la chiusura della stessa. I lavori effettuati vanno dalla demolizione e la ricostruzione del plesso risalente agli anni cinquanta fino al risanamento della parte nuova, realizzata negli anni settanta.

Un intervento che oltre a consentire l’adeguamento sismico dell’edificio scolastico è stato utile per realizzare alcune migliorie che permetteranno il risparmio energetico e l’utilizzo di energia pulita (attraverso gli impianti fotovoltaici), l’insonorizzazione ed il ridimensionamento delle alule, una nuova disposizione delle finestre per sfruttare al massimo la luce naturale. La nuova scuola potrà contenere due sezioni complete, avendo 10 classi oltre le aule speciali necessarie. I lavori per circa un milione di euro sono stati eseguiti dalla impresa Sardellini di Macerata e la progettazione e direzione tecnica, in gran parte, è stata affidata alle strutture interne dell’Ente. L’Amministrazione comunale sta anche procedendo, a stralci, alla risistemazione della scalinata che collega via Baluffi e via Palermo che funge anche da ingresso, nonché da spazio di attesa in totale sicurezza di alunni, genitori e parenti nei momenti di entrata e uscita, della scuola stessa e della palestra.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2014 alle 01:02 sul giornale del 15 settembre 2014 - 3029 letture