contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Il campeggiatore abusivo si riappropria del camper in via Conca, questa volta finisce in manette

1' di lettura
1097

polizia

Una denuncia non è bastata a fermare il 32enne francese che aveva scelto il camper di un uomo residente in via Conca come sua dimora.

Appena uscito dalla Questura si è diretto verso il suo particolare campeggio e saltato il muro di recinzione è entrato di nuovo nel giardino dell’ignaro proprietario. Questa volta ha provato a stare più attento, evitando di farsi vedere e di fare qualunque rumore per tutto il giorno e rimanendo dentro il caravan nonostante l'afa. Ma all'imbrunire ha fatto il suo passo falso. Confortato dal buio lo sgradito inquilino ha aperto la porta del camper ed ha scostato le tendine degli oblò. In quel momento il proprietario di casa e del veicolo ha notato delle luci fioche provenire dal camper e non ci ha messo molto ad intuire il ritorno dell'ospite indesiderato.

L'anconetano ha immediatamente allertato il 113, facendo intervenire una pattuglia della Volante che trovava l’uomo mentre era intento a gustare una cenetta improvvisata all’interno dell’abitacolo, con tanto di candele. Questa volta il francese non ha mostrato la benché minima voglia di collaborare con i poliziotti che gli intimavano di abbandonare il mezzo. Anzi, ha risposto agli ordini con sputi e improperi. Tra urla e maledizioni, il campeggiatore abusivo ha cercato di barricarsi nel caravan. Gli agenti hanno dovuto farlo uscire di forza dal veicolo. Non è riuscito a cavarsela con una nuova denuncia, questa volta è stato arrestato



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 01-09-2015 alle 13:49 sul giornale del 02 settembre 2015 - 1097 letture