contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Al Panettone va in scena la Grande guerra con Ta Pum

2' di lettura
1264

Un nuovo, emozionante spettacolo, dedicato alla Grande Guerra attende i cittadini al Teatro Panettone, sabato 2 aprile: “Ta Pum!”. Prodotto dall’ Associazione Culturale Tadà, interpretato da Andrea Bartola, Niba (Massimo Barbini), Michele Salvatori, con la regia e drammaturgia di Andrea Bartola e scenografie di Niba, Ta Pum! si colloca all'interno di “Made in Marche”, la rassegna di artisti, registi, autori della nostra regione a cura del Gruppo Teatrale Recremisi e con il sostegno del Comune di Ancona.

La storia: Cento anni fa la Prima Guerra Mondiale. La Grande Guerra. Una guerra non è mai un anniversario da ricordare con esultanza ma è un imperdibile occasione per riflettere sulla pace, come conquista preziosa e non pigramente definitiva. Ora i giovani di oggi -per i quali la Grande Guerra è più lontana della luna- in uno spettacolo teatrale possono trovare quello che i testi scolastici non dicono, quello che la televisione non racconta ed internet non riesce ad approfondire. Lo spettacolo “Ta pum!” si propone di adempiere a questo ambizioso proposito, perché il teatro ha il potere di evocare laddove gli altri si limitano a commemorare.

Tre attori in scena raccontano e impersonificano i continui assalti a trincee inespugnabili, episodi spesso tragici e talvolta grotteschi, attraverso i quali la guerra viene rivelata nella sua dura realtà di “ozio e sangue”, di “fango e cognac”, rivivendo con forza autentica i sentimenti dei soldati, i loro drammi, gli errori e gli orrori. Ma la finzione scenica ci permette altresì, di azzardare un iperbolico parallelismo giocato su un doppio piano storico: mettere a confronto la tragica realtà quotidiana di un diciassettenne del 1915 infangato in trincea, con la vita appesa ad un filo ed il suo omologo coetaneo di cento anni dopo, con aspettative e possibilità fortunatamente molto differenti.

Info e prenotazioni su: www.teatrorecremisi.it Biglietti: Intero 10,0 euro Ridotto: Studenti e over 65 euro 5,00.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2016 alle 14:46 sul giornale del 01 aprile 2016 - 1264 letture