contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Terrorismo internazionale, Lodolini interroga Alfano sulle iniziative da assumere

2' di lettura
2524

Emanuele Lodolini

L'On. Emanuele Lodolini è intervenuto stamani in Aula, durante il question time (diretta Rai2) per chiedere al Ministro degli Interni Angelino Alfano "Quali ulteriori iniziative intenda assumere il nostro governo per aumentare sempre più la nostra capacità preventiva e repressiva del terrorismo".

Lodolini è intervenuto a nome del Gruppo del Pd alla Camera illustrando l' interrogazione. "Il governo – ha detto Lodolini nel suo intervento – ha opportunamente elevato il livello di allerta di tutto il comparto sicurezza: altissimo è il numero dei controlli, degli arresti e delle espulsioni effettuate nel corso degli ultimi 12 mesi con la finalità di prevenzione del terrorismo, mentre Parlamento e governo nello stesso periodo di tempo hanno innovato l'assetto legislativo specifico e investito risorse ingenti per nuove assunzioni straordinarie e per investimenti in mezzi e strumenti nel comparto sicurezza e in quello dei servizi di intelligence. Tuttavia, è sempre più necessaria – secondo Lodolini- un'azione specifica di contrasto ad un fenomeno che si è riproposto nella sua drammaticità nei recenti drammatici attentati di Bruxelles, Lahore e Bagdad" "Fondamentale ha aggiunto il deputato anconetano il lavoro di programmazione tra le nostre forze dell’ordine, alle quali va la nostra gratitudine infinita" "La lunga cronologia del terrore dal 2001 ad oggi - ha risposto Alfano -non ha risparmiato un solo Continente. Anche la prevenzione ha dovuto fare i conti con il continuo cambio degli schemi d'attacco: una volta un giornale satirico, una volta una metropolitana, una volta un aeroporto o un locale. L'Italia risposto con una straordinaria opera di prevenzione. Il contenuto di questa opera sta nel non far verificare un evento. Nessuno ringrazia nessuno se non accade nulla, ma questo significa che dobbiamo un particolare elogio alle forze dell'ordine, perché stanno facendo un lavoro straordinario. Il punto di forza che stiamo provando ad affermare in Europa è il Comitato di analisi strategica antiterrorismo: se abbiamo fatto intercettazioni, perquisizioni, espulsioni e quanto serviva, non è stato in base a un mega sorteggio nazionale". È quanto affermato dal ministro dell’Interno, Angelino Alfano, rispondendo durante il Question time alla Camera all'interrogazione Lodolini sulle iniziative, in ambito nazionale e internazionale, volte a rafforzare la capacità di prevenzione e repressione del terrorismo di matrice islamica. “Il frutto non cade mai lontano dall'albero e oggi possiamo dire che il frutto nel nostro paese non è avvelenato. Certo, nessuno è a rischio zero, ma sarebbe ipocrita e autolesionista non affermare che la prevenzione finora ha funzionato in Italia”, ha aggiunto.



Emanuele Lodolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2016 alle 19:41 sul giornale del 01 aprile 2016 - 2524 letture