Sfuma il sogno a Rio. Infortunio per il giovane anconetano. Tamberi in lacrime "Addio mia Rio"

Gianmarco Tamberi 2' di lettura Ancona 16/07/2016 - Poteva essere il nuovo simbolo azzurro per il salto in alto Gianmarco Tamberi, giovane promessa per Rio 2016. Ma il sogno delle Olimpiadi sfuma dopo un infortunio. Tamberi, in lacrime, da l'addio alle olimpiadi sui social: "Addio mia Rio"

Ha vinto la prova al meeting di Montecarlo, al cospetto del gotha della specialità, mettendo a segno un nuovo record italiano, ma poi l'infortunio tentando i 2.41. E' così che il sogno del 24enne azzurro Gianmarco Tamberi si frantuma e sfuma a pochissimi giorni dalle olimpiadi di Rio 2016. L'atleta anconetano, già premiato agli europei, ha infatti stabilito un nuovo primato saltando 2,39 metri e poi nel tentativo fallito dei 2,41 si è infortunato ad una caviglia. Un infortunio che ha messo sotto choc il mondo dello sport italiano.

E mentre il giovane alteta anconetano, originario di Osimo, ha regalato nuovi brividi all'atletica italiana, stabilendo il nuovo record italiano assoluto, parrebbe che il sogno di Rio stia sfumando. Il 24enne si trova ora ricoverato per accertamenti presso il policlinico San Matteo di Pavia. Stando alle prime notizie si tratterebbe di una lesione. L'atleta soccorso in barella è stato portato via con la caviglia sinistra fasciata.

"Quasi sicuramente non c'è piu nulla da fare...ma se ci fosse anche solo una possibilità, vi prego incrociate le dita con me". Queste le sue parole affidate ai social. "Svegliatemi da questo incubo... - continua Gianmarco - Ridatemi il mio sogno vi prego...Tutti questi anni solo per quella gara, tutti questi sacrifici solo per quel giorno...vorrei dirlo, vorrei urlarlo che tornerò più forte di prima, ma ora davvero riesco solo a piangere! Addio Rio, Addio mia Rio".

Aggiornamenti. Il 24enne saltatore in alto anconetano delle Fiamme Gialle è stato visitato sabato mattina, presso il Policlinico San Matteo di Pavia, dal prof. Francesco Benazzo, assistito da due componenti dello staff sanitario azzurro, il prof. Franco Combi e la dottoressa Antonella Ferrario. La risonanza magnetica eseguita dal dottor Sammarchi, a cui si è sottoposto Tamberi, ha evidenziato una lesione parziale - valutata di grado "subtotale" - del legamento deltoideo della caviglia sinistra, pur in assenza di lesioni ossee.

"Un infortunio che cancella ogni ipotesi di partecipazione ai Giochi Olimpici di Rio" stando al bollettino diramato. Tamberi il 14 agosto prossimo avrebbe dovuto partecipare alla qualificazione. Nelle prossime ore inoltre la decisione sulla terapia. Si ipotizzerebbe o l'intervento chirurgico che potrebbe essere eseguito sempre a Pavia, dal prof. Benazzo, ad inizio settimana o una procedura di natura "conservativa" meno impattante, ma ovviamente più rischiosa sul lungo periodo.

Sotto alcuni scatti dell'atleta ad Amsterdam ed in Cina a Pechino (clicca sulle immagini per ingrandire ndr)








Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2016 alle 12:50 sul giornale del 18 luglio 2016 - 2258 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, ancona, vivere ancona, gianmarco tamberi, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, Pechino 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/azii





logoEV
logoEV
logoEV